Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Alessandria Calcio

Alessandria Calcio, pareggio thriller in casa contro il Como

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Una partita di grande sofferenza e dalle emozioni forti, giocata a lungo in superiorità numerica, procura all’Alessandria Calcio un pareggio per 1-1 in casa contro il Como. Un punto che non soddisfa molto gli uomini di Moreno Longo, arrivato quasi in extremis grazie al provvidenziale subentrato Casarini e da far seguire domenica prossima (alle 15.30) da un risultato importante nell’ennesima sfida salvezza in Serie B sul campo del Crotone.

La partenza dell’Alessandria è decisamente sprint, con un’interessante chance di testa per Parodi dopo un paio di minuti sugli sviluppi di un corner. Non sarà un fuoco di paglia, bensì una costante della prima parte di gara, con i Grigi che attaccano a viso aperto un Como piuttosto intimidito ma attento a non scoprirsi troppo. Il forcing offensivo del team di mister Longo procura più calci d’angolo che occasioni da gol, in ogni caso permette agli alessandrini di tenere saldamente in mano le redine di un match dai ritmi piuttosto compassati. Prova ad animare un po’ l’atmosfera Chiarello con una conclusione in area di rigore al 23′, su imbucata laterale e scarico di Lunetta, altamente imprecisa rispetto alla porta. Decisamente migliore è il tiro scoccato al volo al 25′ dallo stesso Chiarello e Mustacchio in contemporanea, su cui si fa trovare pronto in tuffo Facchin. Al 31′ è il turno di Milanese con una bordata dal limite, centrale e facile da parare per l’estremo difensore lombardo. Il cui lavoro di difesa dei pali viene potenzialmente complicato al 34′ con il rosso sventolato (dopo revisione al VAR) davanti a Parigini, autore di un brutto fallo su Gori a centrocampo. A episodio arbitrale favorevole, però, segue per l’Alessandria uno negativo con l’assegnazione (controversa) del rigore per fallo di mano di Mantovani sulla conclusione in porta di La Gumina. Sul dischetto si presenta lo stesso attaccante del Como, che si fa prima parare il penalty da Pisseri, per poi insaccare il pallone con l’immediato tap-in al 39′. Dopo questo episodio, l’Alessandria prova a raccogliere i cocci e rimediare al passivo nel finale di primo tempo, gli unici tentativi seri ma relativamente pericolosi partono dai piedi di Corazza al 44′ e Milanese al 47′.

La ripresa dà il via al prevedibile assedio offensivo dell’Alessandria in superiorità numerica, che il Como prova a contenere il più possibile trincerandosi nella propria trequarti. Al 53′ Fabbrini (costante spina nel fianco della difesa ospite) inventa un cross basso per Corazza tutto solo in area piccola, ma la punta grigia spreca tutto con un fiacco colpo di testa centrale. Un minuto dopo Mustacchio fa tutto bene con un sinistro dentro l’area di rigore, vedendo però il proprio tiro stampato sul palo. I minuti passano nella ripresa ma l’Alessandria non riesce più a impensierire il fortino degli ospiti, che ogni tanto si spingono in avanti per ottenere un paio di corner (in uno di questi Gabrielloni si vede murare da Mustacchio la chance per il potenziale raddoppio al 66′). Al 71′ Di Gennaro torna a impegnare Facchin con una girata sul primo palo deviata per l’ennesimo angolo, il portiere lombardo si supera poi al 78′ con un strepitoso riflesso sulla potente bordata in corsa di Palombi e all’80’ su un piazzato dentro l’area di Milanese. Palla a Fabbrini e poi si vedrà, questa è la strategia di un’Alessandria alla disperata ricerca di un gol per riaprire la gara: finalmente restituirà i suoi frutti all’87’, con il cross basso che Casarini infila di testa alle spalle di Facchin. Cagnano si rivela poi miracoloso nell’opporsi al tiro in area piccola di Corazza appena un giro d’orologio dopo, Palombi invece fa esplodere il Moccagatta per l’eventuale 2-1 al 90′ ma la bandierina alzata strozza in gola l’urlo di gioia dei tifosi.

Foto: Ufficio Stampa Alessandria Calcio

ALESSANDRIA-COMO 1-1

MARCATORI: pt 39′ La Gumina rig.; st 42′ Casarini

ALESSANDRIA (3-4-2-1): Pisseri; Parodi, Di Gennaro, Mantovani (19′ st Palombi); Mustacchio, Milanese, Gori (19′ st Casarini), Lunetta; Chiarello (36′ st Benedetti), Fabbrini; Corazza. A disp. Crisanto, Cerofolini, Prestia, Ariaudo, Mattiello, Pellegrini, Ba, Barillà, Ascoli. All. Longo

COMO (4-2-3-1): Facchin; Vignali, Bertoncini, Solini, Ioannou; Arrigoni, Bellemo; Parigini, Gliozzi (11′ Șt Gabrielloni), Blanco (12′ st Cagnano); La Gumina (11′ st Cardi). A disp. Bolchini, Zanotti, Ciciretti, Iovine, Bovolon, Kabashi, Peli. All. Gattuso

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia

ASSISTENTI: Di Iorio e Rossi C., quarto uomo Ricci, VAR Serra, AVAR Rossi M.

NOTE: Espulso Parigini (34′ pt) per gioco pericoloso. Ammoniti Mantovani, Fabbrini, Milanese, Bertoncini. Angoli: 13-2 Alessandria. Recupero: pt 3′, st 5′.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X