Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Economia

Tortona, in distribuzione altri buoni spesa emergenza Covid-19

Pubblicato

il

TORTONA – La Giunta comunale di Tortona ha approvato, nella riunione di martedì 19 gennaio, i criteri per la distribuzione di un’ulteriore tranche di buoni spesa, utilizzando la parte dei fondi non utilizzati a dicembre, parte dello stanziamento statale che nel complesso ammontava a 144.464 euro. La somma era stata già impegnata totalmente per l’acquisto di buoni presso i supermercati cittadini, che già la scorsa primavera avevano aderito a questa operazione. A dicembre era stato quindi possibile soddisfare le 467 domande accolte da parte di cittadini tortonesi che avevano fatto richiesto tramite la procedura predisposta sul sito del Comune: in quella fase erano stati quindi assegnati buoni per un valore di 113.550 euro ai quali si erano aggiunti ulteriori 4.487 euro omaggio di alcuni dei punti vendita aderenti. Al termine dell’iniziativa erano quindi avanzati buoni per circa 30 mila euro che saranno distribuiti già dalla prossima settimana.

coronavirus tortona

Non sarà più necessario ripresentare domanda, ma l’assegnazione avverrà in base ai dati raccolti a dicembre, prendendo in considerazione alcuni criteri di massima: beneficiari che non siano percettori di altri sussidi pubblici (pensioni, reddito di cittadinanza, etc.); lavoratori con contratti atipici rimasti senza impiego; lavoratori autonomi o a partita Iva che hanno sospeso o chiuso l’attività; nuclei familiari in situazione di difficoltà perchè particolarmente colpiti dalla crisi Covid-19. In generale l’operazione “distribuzione buoni” risulta andata a buon fine sia per l’aspetto organizzativo, sia per il grado di soddisfazione espresso dagli utenti; l’esperienza maturata in seguito alla prima distribuzione effettuata a marzo ha contribuito a migliorare il servizio, garantendo anche una più equa assegnazione, garantendo la gradualità rispetto alla condizione economica dei richiedenti ed evitando il rischio di assegnare buoni a quanti non ne avessero diritto.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X