Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Liguria: Oggi finiscono le ispezioni nelle gallerie, ma non le code

Pubblicato

il

LIGURIA – Oggi, mercoledì 29 luglio. dovrebbe essere il gran giorno per chi si trova da tempo in coda tra Basso Piemonte e Liguria: almeno stando a quanto si legge nella comunicazione di Autostrade per l’Italia, entro questa sera, infatti, si concluderà il piano di ispezioni sulle 285 gallerie della rete ligure.

“Nelle prossime ore verranno terminate le ultime attività eseguite – sottolinea Aspi – rispettando le prescrizioni e le tempistiche indicate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti lo scorso 29 maggio” raggiungendo così il 100% dei tunnel della rete in carico. Diverso, invece, il discorso per la riapertura delle due corsie lungo le autostrade della Liguria.

Il ministro alle infrastrutture, Paola De Micheli, nell’ultimo dei suoi annunci aveva infatti indicato la giornata di ieri, mentre i cantieri invece verranno via via eliminati entro il 2 agosto. Ciò significa ancora coda e rallentamenti sulla A26, così come sulla A10 e sulla A7. In quest’ultima proseguiranno i disagi a causa di limitazioni già presenti viadotti Scrivia Busalla e Mereta.

Intanto, nella “città della lanterna”, proseguono le manifestazioni in avvicinamento all’inaugurazione del nuovo viadotto ricostruito nel capoluogo ligure. Il prossimo 3 agosto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontrerà a Genova, prima della cerimonia ufficiale, i familiari delle vittime del disastro del ponte Morandi, mentre dopodomani al teatro Carlo Felice, ci sarà anche la musica del compositore tortonese Lorenzo Perosi tra i protagonisti di un evento ad alta intensità emozionale.

Un onore, per la città di Tortona, proporre il movimento suite “Genova” a ridosso della prima esecuzione assoluta di ‘Tante pietre a ricordare’, scritta da  Ennio Morricone in memoria delle vittime del Ponte Morandi. “Lorenzo Perosi viene promosso come mertia tra i grandi di ogni tempoha affermato don Paolo Padrini, il direttore artistico del Perosi Festival e responsabile della Comunicazione della Diocesi tortonese-. E’ il risultato – ha aggiunto ancora – della esemplare sinergia di intenti e sforzi delle principali istituzioni della nostra città negli ultimi quattro anni”. A dirigere l’Orchestra e il Coro del Teatro Carlo Felice (preparato da Francesco Aliberti), sarò uno dei più importanti direttori al mondo: il genovese Fabio Luisi, mentre  l’insieme dei cantanti solisti comprende  nomi della scena lirica internazionale e giovani già in carriera.

“La Suite ‘Genova’ è la prima occasione per il Teatro Carlo Felice ed il Festival Perosiano di un percorso artistico dedicato alla riscoperta di pagine musicali tanto straordinarie quanto sconosciute – ha dichiarato il Sovrintendente della Fondazione Claudio Orazi – un’occasione per illuminare quella grande parte del repertorio musicale dei primi decenni del ‘900, spesso tralasciato”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X