Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Pallavolo Acqui Terme femminile

Pallavolo Acqui Terme, Roberto Liss è il nuovo DS

Pubblicato

il

ACQUI TERME – Il patron Claudio Valnegri, motore e cuore pulsante della Pallavolo Acqui Terme, ha scelto di affidare la direzione sportiva della prima squadra, ruolo che fino ad ora aveva ricoperto in prima persona, a Roberto Liss, figura con alle spalle molta esperienza, già presente ad Acqui Terme dalla scorsa stagione. “Siccome i rapporti con le giocatrici sono sempre più impegnativi e burocratici, abbiamo deciso di affidarci ad una persona fidata e con esperienza in società importanti. Roberto collabora con noi già dalla scorsa stagione ed è una persona che ha la nostra piena fiducia. Ha molta esperienza, quindi non può che essere la persona più adatta a ricoprire questo incarico. Io continuerò a fare ciò che ho sempre fatto, non facendo mai mancare la mia presenza in palestra agli allenamenti ed alle partite, ma in maniera più tranquilla e più rilassata. Sarò il Presidente Onorario”.

Roberto Liss, proveniente dalla provincia di Milano, è da anni nel mondo della pallavolo. Tra le esperienze più rilevanti in un ruolo analogo: Yamamay Busto Arsizio, Uyba Busto Arsizio e Serteco Genova, ma non solo. Già dallo scorso anno è presente in società ed ora è già al lavoro sotto diversi fronti. Queste le sue parole: “L’obiettivo primo che ci siamo prefissato è quello di riconfermare le giocatrici storiche e quelle che non è il primo anno che giocano con noi e che, secondo noi, hanno i requisiti per giocare in questa categoria. La seconda cosa è quella di inserire, su un telaio consolidato, quei tasselli mancanti che ci consentano di essere da una parte una squadra più omogenea e competitiva e dall’altra di ampliare la visibilità della Pallavolo Acqui Terme nelle parti più nobili della classifica senza semplicemente accontentarci di un tranquillo centro classifica. Se avremo indovinato le mosse che stiamo mettendo a punto, nonostante le numerose difficoltà di quest’anno che si aggiungono a quelle degli anni precedenti, credo che potremmo fare un campionato che potrà essere ricordato. L’obiettivo fondamentalmente è questo: fare meglio del passato. Altro traguardo che dobbiamo porci è quello di completare una fotografia dell’ambiente pallavolistico acquese e farlo diventare un ulteriore richiamo a livello giovanile, proprio perché la storia della Pallavolo Acqui Terme parte dal suo settore giovanile e lì deve tornare.

Il lavoro di valorizzazione del vivaio è importante, poiché, nella mia esperienza, ho imparato che quando viene fatto bene dura, quando, invece, non viene fatto bene si arriva a fare troppo affidamento su atletiprovenienti da fuori che non sempre possono essere indovinati ed utili ad una causa che deve esse soprattutto locale. In sostanza, la strada su cui vogliamo lavorare è quello di valorizzare il più possibile giocatrici locali, integrandole, quando necessario, con innesti esterni”. Obiettivi chiari che, sicuramente richiederanno un duro lavoro, ma che si spera possano essere raggiunti con la collaborazione di tutto la dirigenza e lo staff e le atlete.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X