Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Riparte ferrovia storica tra Alba e Nizza M.to, Regione vuole trasformarla in pista ciclabile

Pubblicato

il

PIEMONTE – La ferrovia tra Nizza Monferrato, Castagnole e Alba dismessa nel 2012, che i sindaci volevano trasformare in un percorso per locomotive d’epoca dedicato ai turisti, rischia di chiudere per sempre per diventare una pista ciclabile.

Domani, in occasione della partenza del primo treno storico della stagione diretto a Canelli per la “Festa del Vino”, otto comitati lanceranno un appello alla Regione perché non venga ritirata la delibera approvata a metà a agosto dal comune di Nizza Monferrato e sostenuta dalla Regione punta invece a smantellare la ferrovia per trasformarla in un percorso ciclistico.

La linea è fuori uso dal 2010 a causa del crollo di una galleria, e secondo i comitati potrebbe essere sistemata con 37 milioni, mentre altri 23 servirebbero per ristrutturare l’intera infrastruttura. Pendolari e Fondazione Fs hanno stimato che la tratta potrebbe portare intorno ai 2mila passeggeri al giorno.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X