Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Turismo e Ambiente

Dati turistici Alessandria, Rossa: “L’adrenalina della campagna elettorale genera mostri”

Pubblicato

il

La nota del gruppo consiliare PD – Lista Rossa, pubblicata su Facebook:

Comune di Alessandria: sede della mostra Ottocentocinquanta più uno

L’adrenalina della campagna elettorale genera mostri. Stamattina La Stampa Alessandria dà voce alla Giunta Cuttica riguardo ai presunti entusiasmanti dati turistici dell’estate 2021 del Capoluogo. Se non si tiene del contesto si rischia di andare fuori strada, ci si illude e si illude la gente. Premessa, i dati statistici non ci sono.

Al momento ci si basa su flussi e presenze confrontati con l’estate 2020, senza avere a disposizione dati Istat, senza avere la possibilità di analizzare le diverse zone del Piemonte suddivise per ATL e, nelle ATL, fra Comuni centrozona e distretti naturali. Affermare, come dice la Giunta Cuttica, che sia un grande successo aver registrato un 20% in più rispetto al 2020 non significa nulla. Va bene, per carità, ma non dice niente.

Con la stessa approssimazione registriamo che nello stesso periodo il Piemonte è cresciuto del 54% come arrivi e del 63% come pernottamenti (https://www.visitpiemonte-dmo.org/estate-2021-in…/). I dati nazionali dicono che la macro area del nord ovest ha registrato una crescita del 22,9% (http://www.assoturismo.it/…/Consuntivo%20estate%202021…).

La valutazione di contesto, molto approssimativa, dice che siamo nella media fisiologica, anche un filo sotto media, ma pure questa conclusione sarebbe poco seria. La verità, al momento, è che non abbiamo nessuno studio completo su cui abbozzare riflessioni attendibili.Suggeriamo molta cautela nel lasciarsi andare a facili entusiasmi e nell’intestarsi successi tutti da verificare, investimenti che nessuno ha visto e un presunto cambio di passo delle strutture museali del tutto inventato. Se tanto ci dà tanto a un mese dal voto la Giunta Cuttica verrà a raccontarci che Alessandria è come Venezia. Poi però c’è la realtà. Morale: rimboccarsi le maniche, lavorare, seguire e potenziare Alexala, ragionare sul fattibile, meno turismo amministrativo dei vertici di Palazzo Rosso.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X