Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Politica

Acqui, polemiche per post allusivo su Azzolina dell’ex sindaco Bosio

Pubblicato

il

ACQUI TERME – Nella scorsa serata, ha destato scalpore e suscitato forti reazioni nel mondo della politica un post pubblicato sul proprio profilo Facebook dall’ex sindaco di Acqui Terme Bernardino Bosio, che commentava con un’allusione di natura sessuale il titolo di una notizia Ansa sulla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.

“Ai 5 Stelle che si lamentano delle critiche più o meno grossolane ai loro politici”, ha scritto il diretto interessato in un altro post sempre sul noto social network, “dico che non era mio uso ma, nel tempo, sono stato convinto che sui social si fa così proprio da loro, leggendo negli anni gli insulti a partire da Bossi a tutti i politici non appartenenti alle loro file”.

“Chiediamo, insieme con tutto il Consiglio Comunale di Alessandria, le dimissioni di Bosio dal suo incarico ad Amag Ambiente”, ha scritto sul proprio profilo Facebook l’ex sindaco di Alessandria Rita Rossa, “e firmiamo un documento di condanna nei confronti di chi usa la violenza verbale e sessista contro le donne”.

“Bosio si è distinto per un raccapricciante post sessista contro la Ministra dell’istruzione Lucia Azzolina. È emersa quindi, ancora una volta, la levatura di una certa classe dirigente, pagata coi soldi dei cittadini, ma incapace persino di comprendere  la gravità ed il peso delle proprie esternazioni pubbliche”, recita il comunicato congiunto dei gruppi del Movimento 5 Stelle di Acqui e Alessandria, “riconosca l’errore e presenti le sue dimissioni da Amag. Chi non rispetta le donne non è degno di ricoprire incarichi pubblici. Il fatto che politici di lungo corso facciano nel 2021 uscite squallide di questo tipo ribadisce, se ce ne fosse bisogno, l’importanza di investire nell’educazione civica dei nostri ragazzi, da quest’anno materia a tutti gli effetti proprio grazie a Lucia Azzolina”.

La senatrice pentastellata Susy Matrisciano ha espresso poi ulteriore indignazione per le dichiarazioni rese da Bosio in una successiva intervista rilasciata a un altro giornale: ” Quando la toppa è peggio del buco e non si è capaci neanche a chiedere scusa. Davanti a certe dichiarazioni non ho neanche la forza di rispondere, se non che probabilmente per la Lega le donne si giudicano da come si truccano”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X