Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Piemonte, ‘Ndrangheta: arresti domiciliari respinti per Rosso e Burlò

Pubblicato

il

TORINO – Elena Rocci, giudice del Tribunale di Torino, ha respinto la richiesta di arresti domiciliari per l’imprenditore Mario Burlò e Roberto Rosso, ex assessore regionale del Piemonte.

Rosso e Burlò sono quindi stati rinviati a giudizio nell’ambito dell’inchiesta “Fenice”,  riguardante le infiltrazioni in regione della ‘Ndrangheta.

Nei giorni scorsi erano già state rigettate le istanze per i domiciliari per Carlo De Bellis e l’imprenditrice Enza Colavito.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X