Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Torino: morde all’orecchio il rivale, 39enne arrestato dalla Polizia

Pubblicato

il

TORINO – Attorno alle due di questa notte, gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti nel centro città per un’accesa lite in via San Francesco da Paola.

Poco distante, su via Accademia Albertina, veniva individuato un uomo di 39 anni con la camicia e i jeans sporchi di sangue. Personale della Volante del Comm.to Centro intanto individuava l’altro soggetto che aveva preso parte alla lite, un cittadino italiano trentaduenne: il giovane presentava una vistosa ferita all’orecchio. Parte del padiglione auricolare gli era stato staccato con un morso. Gli agenti contattavano immediatamente il 118 per il suo trasporto in ospedale e l’intervento chirurgico del caso.

Veniva appurato  che nel corso della serata era sorto un alterco fra due gruppi di amici che erano andati a bere qualcosa in via San Francesco Da Paola, a causa di alcuni apprezzamenti rivolti ad una ragazza facente parte di uno dei due gruppi.

Due dei litiganti erano poi passati alle vie di fatto, dando origine ad una colluttazione, prima di essere divisi da uno dei loro amici. Il trentaduenne si era ritrovato con un pezzo di orecchio strappato e penzolante, dal quale usciva copiosamente del sangue.

L’autore del fatto si era subito allontanato dal luogo, imboccando via Po e poi svoltando in via Accademia Albertina dove, appunto, è stato intercettato dalle Volanti. Per lui è scattato l’arresto per deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso.

Torino: Dopo l’aggressione, si toglie la maglietta e scappa

Martedì pomeriggio alcune persone in piazza della Repubblica richiamano l’attenzione di una pattuglia in transito, segnalando la presenza di un uomo in corso Regina Margherita con un taglio profondo all’avambraccio. Gli operatori soccorrono il ferito ed allertano il 118. Questi racconta ai poliziotti di aver avuto poco prima un diverbio con un conoscente, cittadino marocchino di 27 anni, e di averlo visto allontanarsi al termine della discussione per poi fare ritorno con alcune bottiglie di vetro. Il ventisettenne aveva iniziato allora a lanciargliele contro. Alcuni frammenti di vetro colpiscono l’uomo al braccio, che cade ferito a terra. Al termine della colluttazione l’aggressore si era allontanato in direzione Rondò della Forca, a torso nudo. Gli operatori rintracciano lo straniero, a petto nudo e con evidenti tracce ematiche sulle gambe riconducibili all’aggressione, in via Gerdil.

Il ventisettenne, irregolare sul territorio nazionale e con diversi precedenti di Polizia tra cui un episodio analogo risalente al settembre 2018, è stato arrestato per lesioni personale aggravate e denunciato per resistenza a P.U.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X