Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Ovada

Ovada, approvato all’unanimità il regolamento che permette i dehors invernali

Pubblicato

il

E’ stato approvato all’unanimità, durante la seduta del consiglio comunale del 2 novembre, il regolamento che consentirà la possibilità di aprire dehors anche nella stagione invernale.

Siamo chiamati stasera ad approvare in questo consiglio il regolamento
dell’occupazione di suolo pubblico per spazi all’aperto annessi ai locali di pubblico esercizio di somministrazione e per il consumo sul posto (il regolamento dehors)
ha dichiarato nella sua relazione l’assessore alle attività economiche, Marco Lanza.

In questo momento così particolare per la nostra città – ha continuato – e per tutta l’Italia dove i pubblici esercizi sono chiamati a importanti sacrifici vogliamo adottare un atto capace di guardare al futuro della nostra città.
Inoltre, credo che con questo regolamento il Consiglio Comunale sia chiamato a rispondere puntualmente ad un bisogno dei nostri pubblici esercizi, quello di poter avere a disposizione uno spazio esterno dove accogliere i propri clienti anche durante la stagione invernale. Il regolamento infatti va a normare sia i dehors estivi che quelli invernali, prima di entrare nella descrizione puntuale del testo voglio ringraziare, a nome dell’Assessore Di Palma e della Giunta, gli uffici per lo sforzo in cui si sono prodigati per l’approvazione in tempi brevissimi di un regolamento complesso e importante, grazie quindi all’ufficio tecnico, al SUAP e al settore finanziario oltreché al segretario comunale per il paziente lavoro di sintesi delle varie istanze. Ringrazio poi anche il Consiglio Comunale e i presidenti della commissione finanziaria e lavori pubblici per il loro lavoro di supporto e ai vari membri per le proposte puntuali che ci sono pervenute e che abbiamo adottato

Grazie a questo regolamento i pubblici esercizi della città potranno installare su suolo pubblico dehors che potranno essere autorizzati per un periodo di tre anni, sia nella stagione estiva che invernale.

Una importante modifica, dal punto di vista urbanistico, che ci porterà ad un cambiamento significativo dell’immagine della nostra città ha continuato Lanzal’intento di arrivare ad immaginare la nostra città come turistica e vitale è fatto di molte tappe intermedie e questo testo va in questa direzione. Introduciamo anche la definizione di consumo sul posto, che permetterà a diversi esercizi di avere a disposizione uno spazio, adiacente al proprio negozio per far consumare i propri prodotti nel periodo estivo. Arredi che dovranno essere rimossi ogni sera e quindi agili ma che daranno un’opportunità commerciale in più ai nostri artigiani.
Nel regolamento saranno normate le ubicazioni dei dehors, ad esempio vengono individuate alcune aree dove non sarà possibile installarli, e le dimensioni e le caratteristiche per questo credo sia importante sottolineare il lavoro puntuale della Polizia Locale che ha ben gestito gli allargamenti che hanno contraddistinto la stagione estiva
”.

Il regolamento avrà un allegato che andrà a normare le attrezzature, le
caratteristiche tecniche e gli arredi da esterno e le loro modalità di impiego
Il rilascio delle concessioni sarà curato in prima istanza dal Servizio tributi tramite un percorso certo e che cercheremo di rendere più veloce ed efficace possibile. Tutte le strutture già installate sul territorio comunale sino alla data di entrata in vigore del presente Regolamento dovranno essere adeguate alle disposizioni contenute nello stesso, entro il termine di 12 mesi decorrenti dalla data di fine dello stato di emergenza, fatte salve le strutture già autorizzate ed installate al di fuori dell’addensamento commerciale A1 che dovranno essere adeguate dal momento in cui vengano apportate modifiche di qualsiasi tipo alle strutture esistenti o ne venga trasformata la tipologia da temporanea a permanente. Questo punto è stato concordato durante i lavori della Commissione anche con il contributo delle minoranze.

Spazi più ampi, all’aperto per una città vitale e viva ha concluso l’assessore Lanzain questo momento così complicato cerchiamo di dotarci degli strumenti per essere pronti con efficacia e concorrere alla ripartenza di Ovada. Tutti gli interventi si sono dichiarati favorevoli al punto all’ordine del giorno che è stato approvato all’unanimità dal consiglio comunale“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X