Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Economia

Petizione Terme: torna il gazebo Act il 15, il 18 e il 20 novembre

Pubblicato

il

ACQUI TERME – Ultimi giorni per la raccolta firme organizzata da Act Consumatori a sostegno di una petizione popolare rivolta alla Regione Piemonte per la tutela del diritto alla Salute e la riapertura dello stabilimento “Regina”. Superate le 1600 sottoscrizioni ma si può fare di più. «In tanti ci hanno chiesto altre occasioni pubbliche per aderire alla nostra iniziativa – spiega Massimo Antonucci, presidente dell’Act – E così martedì 15 e venerdì 18 novembre, dalle 9.30 alle 14, il gazebo di Act Consumatori troverà posto in corso Italia davanti l’ex Pretura. Domenica 20 novembre, dalle ore 9.30 alle 18, invece, ci posizioneremo in piazza Italia». Le ultime notizie sui fondi stanziati dalla Regione Piemonte per il rilancio del turismo acquese sono state accolte con grande entusiasmo.

«Testimoniano che alta è l’attenzione di Palazzo Lascaris sulle Terme acquesi – continua Antonucci – Mi sembra il momento giusto per rammentare all’Assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi quanto dichiarato in un reportage realizzato da Act Consumatori qualche mese fa. Interrogato sul futuro delle Terme di Acqui, constatate le potenzialità degli stabilimenti nostrani, dichiarò: “la Regione Piemonte sta mettendo in campo tutti gli strumenti di cui dispone per dare continuità e sviluppo all’attività, confidando di incontrare la necessaria collaborazione della proprietà. Tra le soluzioni è allo studio un modello innovativo, già testato all’estero, che permetterebbe di entrare con fondi regionali ed europei nel capitale delle aziende in crisi per rivitalizzarle, con il supporto di esperti del settore. L’obiettivo è garantire il massimo supporto per tutelare il futuro di un
patrimonio professionale e storico che la Regione ritiene strategico per Acqui e per il Piemonte”». Act Consumatori chiama quindi a raccolta tutti gli acquesi e non solo. «E’ il momento della partecipazione, di volare alto, di prendere posizione – conclude Antonucci – Attese le parole dell’Assessore Icardi e l’attenzione recentemente dimostrata, la Regione Piemonte non ignorerà la nostra iniziativa e porrà ascolto alla voce di migliaia di cittadini». La raccolta firme sarà abbinata alla campagna di tesseramento 2022/2023 di Act Consumatori. Info: 331.8377592 o la mail info@actconsumatori.it

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X