Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Volontariato

Alessandria: la Croce Verde ringrazia i Lions

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Incontro informale, presso la sede della Croce Verde di Alessandria per ringraziare i Lions del territorio che, durante la prima fase della pandemia di Covid-19, avevano donato mascherine, camici, guanti e visiere per i volontari impegnati in prima linea nell’assistenza e trasporto dei malati.

È stato il presidente della Croce Verde, Fausto Bellato a invitare i rappresentanti dei Club Lions Alessandria Host e Alessandria Marengo, con i presidenti Marina Garbarino e Silvio Bolloli, Bosco Marengo Santa Croce con Rosella Arrigoni, Valenza Adamas con la past president Laura Baio, Alessandria Emergency & Rescue con Erica Raiteri per ribadire la riconoscenza del direttivo e dei volontari nei confronti di coloro che, per primi, ne hanno interpretato le esigenze e hanno cercato di soddisfarle offrendo quei dispositivi di protezione individuale così importanti per l’incolumità dei militi, ma in primavera assolutamente introvabili.

Come ha ricordato il presidente Bellato, sono stati oltre 4.000 gli interventi effettuati dalla Croce Verde di Alessandria dall’inizio dell’emergenza sanitaria e se oggi l’associazione dispone del materiale tecnico necessario, si è dotata di ambienti di sanificazione e dispone di una sofisticata ambulanza “unità di protezione da rischio biologico”, è stato anche grazie alla sensibilità dei Lions se i volontari sono stati in grado di affrontare con maggiore serenità i primi, difficili momenti della pandemia.

“Dopo aver consegnato DPI all’ospedale di Alessandria, all’ASL, ai medici di famiglia, ai militi delle croci, al personale delle RSA – hanno sottolineato i rappresentanti dei Lions -, ora ci stiamo dedicando alle famiglie colpite dalla grave crisi economica seguita a quella sanitaria. Siamo, comunque, sempre disponibili a valutare eventuali ulteriori esigenze che dovessero provenire da coloro che operano sul nostro territorio mettendo, ogni giorno a rischio la propria vita”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X