Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Morte sul lavoro a Terzo, Cgil: “Piangiamo un nuovo morto, serve vigilanza”

Pubblicato

il

La nota di Cgil Alessandria dopo il decesso sul lavoro avvenuto ieri, giovedì 11 marzo, a Terzo.

La Camera del Lavoro provinciale di Alessandria piange l’ennesimo caduto sul lavoro, Fredy Pluas travolto e ucciso dal carrello elevatore su cui operava nell’azienda di articoli da giardinaggio a Terzo d’Acqui.
Non conosciamo la dinamica che ha causato la morte di un lavoratore esperto, di 58 anni, che lavorava nell’azienda da 15 anni, ma certamente i morti causati da strumenti di lavoro e la qualità degli stessi va messa sotto una maggiore attenzione perché non possiamo tollerare questa strage che si ripete anno dopo anno senza significativi miglioramenti.
Serve vigilanza, servono ispettori e tecnici sul territorio che intervengano nei luoghi di lavoro prima degli incidenti e non solo per analizzare le dinamiche della morte servono più persone a occuparsi di sicurezza. Non possiamo e non vogliamo abituarci alle morti sul lavoro.
Ci stringiamo alla famiglia di Fredy Pluas per la perdita, e sappiamo che le nostre condoglianze sono poca cosa e chiediamo alle autorità competenti di fare chiarezza sull’accaduto e di informare la società civile del perché nel 2021 si muore ancora lavorando.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X