Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

300 persone al presidio di protesta per la difficile viabilità della Valle Stura

Pubblicato

il

OVADA – È in corso nella mattinata odierna un presidio di protesta al castello autostradale di Masone, per sottolineare le difficoltà nella viabilità riscontrate nelle scorse settimane nella Valle Stura. 300 persone si sono radunate insieme ai sindaci della Valle Stura e altre autorità locali, in una giornata già molto calda sul fronte della circolazione sulla A26. Il tratto autostradale tra Ovada e il bivio con la A10 è stato infatti riaperto in ritardo, provocando così 6 km di coda, in direzione Genova, tra il bivio A26/Diramazione A7 Milano-Genova e Ovada.

Gepostet von Lorenzo Zunino am Samstag, 4. Juli 2020
Video di Lorenzo Zunino

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X