Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Sanità

Covid-19: forte pressione su pronto soccorso di Genova, l’appello di Toti

Pubblicato

il

GENOVA – Durante una diretta Facebook per fare il punto della situazione sull’emergenza Coronavirus in regione, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha rivolto un appello ai liguri a non sovraffollare i pronto soccorso, in questi giorni sottoposti ad un a forte pressione.

“I posti letto ci sono, ci sono moltissime terapie intensive libere, abbiamo solamente una trentina di posti letto con pazienti molto gravi. – spiega Toti –Ma abbiamo il collo di bottiglia dei pronto soccorso dove arrivano persone con febbre, e che molte non hanno neppure il Covid ma che per paura si presentano ai pronto soccorso”.

“Prima di andare in pronto soccorso, tutti coloro che possono chiamino il proprio medico di famiglia. Lo troveranno e con lui si confronteranno prima di andare al pronto soccorso.”– ha suggerito il presidente della Liguria, il quale ha poi chiesto ai medici di famiglia di tenere i telefoni accesi per consigliare i pazienti e per effettuare una prima diagnosi per capire in questo modo se c’è bisogno di andare al pronto soccorso.

Toti ha comunicato che nella giornata di ieri in Liguria sono stati effettuati 6mila tamponi che, insieme agli antigenici superano i 10mila tamponi. A Genova l’ondata di contagi sta sottoponendo a forte pressione l’ospedale Villa Scassi, il Galliera e l’hub del San Martino.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X