Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Sport

Maglia etica antidoping debutta alla Milano – Tortona 2020

Pubblicato

il

Si apre con uno step di valore indiscusso il 2020 per maglia etica-antidoping: la casacca che certifica l’estraneità degli atleti al ricorso a farmaci illeciti debutterà domenica 10 maggio alla 74/a Milano-Tortona, storico appuntamento del ciclismo giovanile riservato alla categoria dilettanti Elite-Under23.

Un dialogo costante con gli organizzatori ha costruito un appuntamento significativo per la prevenzione a tutela della salute in un anno olimpico segnato da forti tensioni internazionali sul tema, generate dall’esclusione della Russia dei Giochi di Tokyo della prossima estate.

Due gli aspetti particolarmente rilevanti del nuovo scenario per maglia etica: il Velo Club Tortonese 1887 Serse Coppi si colloca tra le piu’ antiche societa’ ciclistiche italiane e a tanta ragguardevole longevita’ operativa armonizza l’eta’ del suo presidente, Giovanni Ferrari Cuniolo, 35 anni appena che ne fanno uno dei dirigenti piu’ giovani dell’emisfero del pedale in toto, ricoprendo anche la vicepresidenza del Comitato Provinciale di Federciclismo Alessandria,

Ferrari Cuniolo, presidente del Consiglio Comunale di Tortona, vanta comprovati cromosomi a due ruote in virtu’ del bisnonno Giovanni Cuniolo, velocista di vertice agli albori del secolo scorso autore di una seguenza strepitosa di successi con tre titoli tricolori in linea conquistati dal 1906 al 1908, seguiti un anno piu’ tardi dalla frazione di Chieti del Giro d’Italia e dal sigillo della staffa al Giro di Lombardia.

Su questi presupposti incoraggianti di appartenenza si sono poste le basi perche’ nelle terre di origine di Fausto Coppi si radichi e si diffonda con un cammino costante la visione di un ciclismo credibile.

La Milano-Tortona si specchia in un albo d’oro con vincitori di indubbio sangue blu: Andrea Carrea, Gianni Motta, Marino Vigna, Marco Saligari e conferma un tracciato ondulato che incoraggia gli attacchi.

Il traguardo volante maglia etica – con conseguente test volontario a tutela della salute svolto a fine gara dal vincitore – e’ stato inserito al quinto e ultimo passaggio dell’ampio circuito iniziale che precede il tratto in linea.

I prossimi mesi saranno dedicati alla messa a punto dell’evento per garantire dal via alle 13.30 dal Museo delle macchine agricole Orsi in via Emilia – sede del quartiertappa – una giornata di livello per valorizzare la lealta’ come stile di vita.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X