Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Tamburello

12 ore di tamburello:raccolti 7200 euro

Pubblicato

il

OVADA – La maratona tamburellistica si è svolta allo sferisterio di Ovada con la partecipazione di grandi campioni del passato.

Un momento della premiazione

Quando lo sport incontra la solidarieta“: questo lo slogan della maratona “12 ore di tamburello” giunta alla decima edizione, che ha visto affrontarsi, presso lo sferisterio Comunale di Ovada, i campioni del passato, quelli dello scudetto ’79, quando il tamburello era seguito da migliaia di persone nell’Ovadese, contro il Bonate Bergamo di Gigi Pagani. E’ stato davvero emozionante rivedere all’opera personaggi del calibro di “Cerot”, Capusso, Bonanate, Chiesa, Scattolini, Arata affrontare sempre con spirito “giovane” gli avversari che si sono imposti dopo un’ora e mezza di gioco. Allo sferisterio erano presenti anche altri campioni locali come Malpetti, Prato,Frascara, Bottero, Priano ,Malaspina,Eroso,Uva e alcuni giocatori di serie A, militanti nel Cremolino, che hanno dato il loro contributo per rendere la giornata spettacolare e per la giusta causa per cui viene organizzata ogni anno la manifestazione, ovvero la solidarietà. I proventi vengono infatti devoluti all’Ass.Vela di Ovada che opera nel locale day hospital a favore dei malati oncologici e dei loro familiari. I 7200 euro raccolti domenica vanno aggiungersi ai proventi delle scorse edizioni e dovrebbe consentire l’acquisto di una vettura per il trasporto dei malati. La festa ,organizzata da Vanda Vignolo, Marco Barisione con gli ” “amici di Roby” si è conclusa con la premiazione di vincitori e vinti con la presenza del Sindaco di Ovada Paolo Lantero e con tanti giovani che si stanno avvicinando al mondo tamburellistico, in primis la “promessa” Alessio Olivieri. Chissà che , grazie a loro, il tamburello non torni ai fasti di un tempo?

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X