Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Sanità

Alessandria: arrivata la prima tranche di vaccini anti Covid per gli ospedali della provincia

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – È arrivata nella mattina odierna, mercoledì 30 dicembre, la prima tranche di vaccini anti Covid Pfizer forniti dalla Regione Piemonte per i presidi ospedalieri della provincia.

Stoccati all’ospedale Amedeo di Savoia di Torino, i box contenenti il vaccino sono stati consegnati nella sede Asl di via Venezia ad Alessandria per poi essere smistati al Servizio farmaceutico di Casale Monferrato e al magazzino centrale del presidio di Tortona.

In queste ore sono in consegna a Novi Ligure e Acqui Terme. A ruota toccherà ad Ovada e ad Alessandria. Nel pomeriggio inizierà la vaccinazione degli operatori sanitari. Seguiranno le categorie fragili.

LA NOTA UFFICIALE DI ASL AL

Gli ambulatori allestiti presso i presidi ospedalieri di ASL AL sono pronti per ricevere le dosi di vaccino Pfizer‑BioNTech il cui nome commerciale sarà “Comirnaty” (vaccino a mRNA contro COVID 19).

Le prime dosi sono arrivate e saranno seguite da altre 3900 su base settimanale. Le dosi saranno inizialmente stoccate presso i presidi di Tortona e Casale Monferrato, strutture dotate di nuovi frigoriferi in grado di raggiungere la temperatura di -80 gradi e che sono stati recentemente acquisiti tramite una gara regionale. Da queste sedi, a seconda della programmazione giornaliera, verranno distribuite, con appositi contenitori, verso i 5 centri di somministrazione individuati in ASL AL:

  • Acqui Terme – Ospedale “Mons. Giovanni Galliano”
  • Casale Monferrato – Ospedale “Santo Spirito”
  • Novi Ligure – Ospedale “San Giacomo”
  • Ovada – Ospedale Civile
  • Tortona – Ospedale “Ss Antonio E Margherita”

Il piano vaccinale predisposto dalla Direzione di concerto con i Direttori dei Presidi Ospedalieri e dei Distretti, prevede l’attività di 10 team formati da un medico e quattro infermieri oltre che da personale amministrativo che provvederà a registrare la vaccinazione sul sistema informatico regionale. Questi team lavoreranno per 6 giorni su 7, rendendo possibile, a regime, la vaccinazione di circa 1900 persone a settimana. Il completamento della prima vaccinazione del personale sanitario di ASL AL che ha espresso la propria adesione è previsto nel giro di circa due settimane.

Nei giorni scorsi sono state messe a disposizione del personale tutte le informazioni scientifiche necessarie a maturare un consenso informato e due professionisti sanitari saranno comunque a disposizione del vaccinando per chiarire eventuali dubbi anche al momento della somministrazione. La persona vaccinata potrà ottenere la certificazione della vaccinazione accedendo al proprio fascicolo elettronico sul sistema regionale salutepiemonte.it.

Il Commissario Valter Galante e il responsabile delle vaccinazioni dottor Giacomo Bruzzone hanno visitato in questi giorni gli Ospedali di Acqui, Ovada, Tortona e Novi prendendo visione dei vari ambulatori che sono stati allestiti e che verranno utilizzati per la somministrazione del vaccino COVID-19. Si allegano immagini.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X