Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Sanità

Piemonte: “Livelli di infezione bassi, dal 3 giugno via alla balneazione in laghi e corsi d’acqua”

Pubblicato

il

Dott. Bartolomeo Griglio: “Per quanto riguarda i test sierologici, i livelli di infezione vanno dal 3% al 10%. Siamo quindi molto lontani dalla cosiddetta immunità di gregge. Sono però dati tranquillizzanti se analizziamo le infezioni che stiamo rilevando. Importante è stata l’attivazione della rete dei medici di famiglia. Attraverso il contact tracing riusciamo a capire dove l’infezione parte. Un sistema innovativo rispetto al sistema che avevamo nella fase 1. Prima si tendeva a inseguire i casi, oggi si prova a intervenire in modo precoce. Quando un medico di famiglia segnala un sospetto, quest’ultimo e i suoi famigliari vengono messi in isolamento fiduciaria in attesa del tampone. Il tampone è l’unico metodo affidabile, mentre i test sierologici danno indicazione. Dal 20 al 50% delle persone che ha malattia è asintomatica. Oggi registriamo una capacità giornaliera di 15000 tamponi in Piemonte”.

Matteo Marnati, assessore regionale: “Il Piemonte ha fatto molto per quanto riguarda la costruzione dei laboratori. Attraverso l’Agenzia spaziale europea, dal Belgio arriverà un laboratorio mobile a giorni. Verrà utilizzato per effettuare azioni di prevenzione per alcune categorie, a partire dai volontari che hanno lavorato durante l’emergenza. Verranno fatti 25.000 test sierologici e circa 6000 tamponi. Saranno su base volontaria. Terminerà poi prima del previsto il lockdown imposto alla stagione balneare piemontese a causa del Coronavirus. La Regione ha anticipato al 3 giugno la riapertura delle spiagge distribuite su 7 laghi e due corsi d’acqua, 58 delle quali hanno ricevuto il bollino di eccellenza”.

Alberto Cirio, presidente Regione Piemonte: “La pagella dei nostri indicatori è ottima. In 3 giorni siamo in grado di isolare una persona dopo i primi sintomi, due giorni sotto il limite di soglia di 5. La soglia sulla terapia intensiva è il 30%, noi abbiamo il 12% e il trend è in continua discesa. Siamo a una settimana esatta dall’inizio dell’erogazione del Bonus Piemonte. Sono stati erogati circa 64 milioni di euro. Un bonus che si sta dimostrando veloce, facile e concreto. Oltre ai confini regionali che verranno aperti il 3 giugno, la riapertura a livello dell’UE è stata fissata per il 15 giugno. L’auspicio è che la data sia la stessa anche per la Svizzera, ma la loro decisione sarà autonoma”.

Clicca qui per rivedere la conferenza stampa per intero.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X