Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Sanità

Covid, Raviolo commissario ad Alessandria. Cuttica: “Supporto importante”

Pubblicato

il

La forte pressione esercitata nei giorni scorsi giorni sui presidi ospedalieri cittadini aveva spinto il sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco a chiedere aiuto alla Regione Piemonte. Una situazione, quella del capoluogo di provincia, molto delicata, che l’aveva fatta schizzare al vertice delle città piemontesi con il triste primato da contagi Covid.

Ieri, domenica 22 novembre, a neanche una settimana dall’appello del primo cittadino di Alessandria – preoccupato per le criticità e la mancanza di quei 52 posti letti che dovevano essere inizialmente assegnati alla Clinica Città di Alessandria – la risposta da palazzo Lascaris è arrivata: Mario Raviolo è stato nominato commissario straordinario per l’emergenza Covid all’Azienda ospedaliera. Raviolo, che nella prima fase della pandemia, era stato a capo dell’area di Maxiemergenza della Regione Piemonte ma a fine aprile era stato sostituito da Paolo Vineis, ora tornerà in questa fetta di territorio decisamente sotto stress sanitario.

In una nota il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria Giacomo Centini definisce “la nomina di Mario Raviolo un supporto e un aiuto per la situazione emergenziale vissuta nelle scorse settimane dalla Azienda Ospedaliera stessa. Abbiamo gestito un elevato numero di pazienti, superando il numero di quelli previsti nel piano pandemico: con il contributo di Mario Raviolo avremo modo di concentrarci maggiormente sulle attività dell’hub di secondo livello sulle quali abbiamo avuto difficoltà”.

Anche il sindaco di Alessandria commenta l’autorevolezza della figura di Mario Raviolo, ritenendola – non sa se per merito o meno della lettera da lui scritta – un aiuto per decongestionare l’ospedale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X