Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Sanità

Emergenza Covid: Mario Raviolo commissario straordinario dell’ospedale di Alessandria

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Mario Raviolo è il nuovo commissario straordinario dell’ospedale Santi Antonio e Biagio per l’emergenza Covid-19.

Mario Raviolo e (sullo sfondo) Luigi Icardi

La sua nomina, stabilità dall’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi, rimarrà in vigore fino al termine dell’emergenza.

Sarà affiancato dal commissario vicario Gianluca Ghiselli, direttore della Medicina di accettazione d’urgenza dell’Asl di Asti.

Raviolo lavorerà insieme al direttore generale del nosocomio alessandrino Giacomo Centini.

La nomina dell’ex coordinatore dell’Unità di Crisi regionale arriva in seguito alla richiesta di aiuto del sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, che aveva recentemente espresso la propria preoccupazione circa la situazione dell’ospedale.

Dure critiche si sollevano dal Partito Democratico piemontese, come evidenziato dalle parole del consigliere regionale Domenico Ravetti:

Il Partito che esprime l’assessore regionale alla sanità, la Lega, ha risposto alle nostre preoccupazioni sulla gestione complessiva dell’emergenza Covid-19 definendoci “iene e sciacalli”. Noi non abbiamo espresso alcun giudizio sull’operato dei dirigenti delle Aziende Sanitarie Regionali perché avevamo come unico obiettivo quello di evidenziare i problemi per trovare insieme le necessarie soluzioni. Leggiamo però che di domenica, in una fase di regressione dei contagi, pur nella massima allerta per le note criticità che ci obbligano nella “zona rossa”, l’Assessore alla sanità ha deciso di commissariare proprio per l’emergenza Covid-19 l’ospedale di Alessandria che è hub di riferimento per il quadrante Asti Alessandria. Non vorremmo nuovamente essere giudicati, come in questi giorni è stato fatto “iene o sciacalli”, ma sarebbe utile, in particolare per non allarmare i cittadini, conoscere le ragioni che hanno portato repentinamente a modificare gli assetti del vertice della nostra Azienda.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X