Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Sanità

Il green pass italiano piace all’Europa. Partite le vaccinazioni per la fascia 5-11 anni

Pubblicato

il

A livello nazionale, sale l’incidenza settimanale dei casi Covid: 241 per 100.000 abitanti contro i 176 per 100mila abitanti della settimana precedente. Sale anche – come evidenziato dalla Cabina di regia – il tasso di occupazione in terapia intensiva, pari al 9,6%– con conseguente pressione sui reparti.

E il governo italiano, nel pieno della campagna vaccinale per contrastare il virus e la variante Omicron, si ritrova ad essere a sua volta di esempio in Unione europea sulle misure prese relativamente alla durata del green pass che – secondo il premier Mario Draghi – andrebbe definito con ugual durata nei 27 Paesi UE.

Intanto ieri è partita in tutt’Italia anche la somministrazione anti Covid per i bambini nella fascia 5-11 anni: hub aperti in Liguria con precedenza ai minori con maggiori fragilità, nell’ottica di dare loro tutela sanitaria e, al tempo stesso, dissipare I dubbi che I loro genitori hanno sollevato nei confronti degli esperti dell’Istituto Gaslini di Genova, dell’Ordine dei medici e dei pediatri di libera scelta, che – col supporto della Regione – hanno informato le famiglie e fornito loro tutti gli strumenti necessari per decidere in modo consapevole in merito alla vaccinazione dei bambini, che è sicura e li protegge dal pun to di vista fisico e psichico.

E se nel primo giorno di somministrazione – come ha spiegato il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti – sono state 176 le vaccinazioni anti Coronavirus ai bambini tra i 5 e gli 11 anni, mentre sono 5663 le prenotazioni sempre per la stessa fascia d’età, in Piemonte (che resta zona bianca) nelle ultime 24 ore si sono però registrati 9 decessi per Covid, come non accadeva dal primo giugno, quando furono 12. 

Tornando alle somministrazioni di vaccini antiCOVID19 ai bambini 5-11 anni, in provincia di Alessandria nel territorio di ASL AL le vaccinazioni saranno effettuate in ambulatori diversi rispetto ai centri vaccinali per gli adulti. Ai bimbi è riservato il vaccino mRNA pediatrico Comirnaty (Pfizer) autorizzato nelle scorse settimane dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA) e dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). La indicazioni del Ministero della Salute prevedono la somministrazione di due dosi a distanza di tre settimane l’una dall’altra. I bambini sotto i 12 anni sono esenti dal Green Pass. Una particolare attenzione viene dedicata ai bambini con specifiche patologie, che saranno convocati e presi in carico direttamente dall’Ospedale Infantile di Alessandria. Le preadesioni alla vaccinazione pediatrica si possono esprime su www.ilpiemontetivaccina.it e sono aperte per i bambini da 5 a 11 anni. Nei giorni successivi alla preadesione arriverà ai genitori l’sms di convocazione con data, luogo e ora dell’appuntamento. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al proprio medico di famiglia o pediatra di libera scelta, scrivere a urp@aslal.it o contattare il numero verde 800 957795.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X