Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Sanità

Articolo Uno, ospedale unico Novi-Tortona: “Serve piano aggiornato e adeguato a fabbisogno cittadini”

Pubblicato

il

PROVINCIA ALESSANDRIA – La segreteria provinciale di Articolo Uno, vista “la giusta preoccupazione delle sezioni di Tortona e di Novi Ligure in merito allo stato dell’assistenza sanitaria ai cittadini e degli ospedali del basso Piemonte”, ha deciso di denunciare “con forza l’assenza, a tutt’oggi, di un piano sanitario regionale aggiornato e adeguato ai fabbisogni di salute della popolazione piemontese”.

Photo by Wonderlane on Unsplash.com

Tra i motivi della denuncia “l’estrema difficoltà dell’Ospedale di Novi Ligure a reggere i bisogni di entrambi i territori assegnati, e il perpetrarsi dello spreco di denaro pubblico destinato all’attuale ospedale tortonese che il Piano Sanitario attualmente in vigore, la totale confusione e le carenze operative (e di prospettiva) dei territori novesi e tortonesi hanno condannato alla liquidazione o alla rottamazione”.

Articolo Uno ha pertanto chiesto ai sindaci dei comuni centri zona del territorio di costituire “con sollecitudine un tavolo per la definizione degli indirizzi e degli obiettivi di un piano socio-sanitario assistenziale provinciale tale da permettere l’immediato inserimento nel PNRR dell’Ospedale Unico Novi Tortona”.

Ha inoltre sollecitato i sindaci di Tortona e di Novi Ligure ad attivarsi nel “richiedere l’inserimento in tali indirizzi e obiettivi del progetto di un ospedale unico Novi-Tortona che possa garantire, all’interno di un contesto territoriale organico del tortonese e del novese, lo stesso livello di assistenza socio-sanitaria e assistenziale, garantendo finalmente un pronto soccorso di primo livello ad un territorio marginale e svantaggiato come quello dell’estremo sud della provincia di Alessandria”.

“I Sindaci, gli amministratori e le forze politiche che agiscono sui territori interessati dal progetto di Ospedale Unico si impegnino affinché tutti i cittadini dell’estremo sud della provincia di Alessandria, in particolar modo gli abitanti delle zone più marginali e di confine, possano godere del diritto alla salute sancito dalla nostra Costituzione, indipendentemente dalla densità di popolazione.” – ha concluso la segreteria provinciale di Articolo Uno.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X