Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Politica

Stato di emergenza, Senato approva proroga fino al 15 ottobre

Pubblicato

il

AGGIORNAMENTO ORE 21.30

Il Senato ha approvato la mozione della maggioranza per la proroga dello stato d’emergenza fino al 15 ottobre 2020, con 157 voti a favore.


ROMA – Questo pomeriggio, martedì 28 luglio, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha presentato in Senato la richiesta di prolungamento dello stato d’emergenza fino al 31 ottobre. La richiesta verrà replicata nella seduta di domani alla Camera.

https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/videos/307214417064123/?vh=e&extid=IUVE940KXQCPTAA2

“Si è concluso poche ore fa un Consiglio dei Ministri nel quale abbiamo esaminato il tema dell’eventuale proroga dello stato di emergenza, valutando nei dettaglio tutte le relative implicazioni. – ha spiegato il premier Conte al Parlamento Per un evento come la pandemia, che non si è risolto in un fatto puntuale ma ha assunto i tratti un processo in continua e imprevedibile evoluzione che purtroppo ancora oggi, seppure in misura contenuta e territorialmente circoscritta, non ha completamente esaurito i suoi effetti, se ci assumessimo la responsabilità di non prolungare questo stato di emergenza dichiarato il 31 gennaio scorso, dobbiamo essere consapevoli che cesserebbero di avere effetto le ben 38 ordinanze, di 4 quattro al momento al vaglio della Ragioneria dello Stato, così come i conseguenti provvedimenti attuativi, misure come l’allestimento delle strutture temporanee per l’assistenza alle persone risultate positive e l’impiego del volontariato di protezione civile, e non solo”.

“In questa fase, la struttura commissariale sta procedendo all’acquisizione e alla distribuzione dei dispositivi di protezione individuale, nonché di ogni altro bene strumentale compresi gli arredi. utili a garantire per settembre l’avvio dell’anno scolastico nella massima sicurezza”.

Il Premier ha inoltre aggiunto quanto riferito dal Comitato tecnico-scientifico in merito alla attuale curva epidemiologica che, “sebbene la curva di contagi e l’impatto sul Ssn si siano notevolmente ridotti, ed è un dato che ci rinfranca, i numeri registrati dicono che il virus continua a circolare nel Paese. E la situazione internazionale resta preoccupante e ciò che accade nei Paesi a noi vicini ci impone un’attenta vigilanza”.

“Con questa decisione perseguiamo l’obiettivo di garantire la continuità operativa agli organismi che stanno operando per il graduale ritorno alla normalità e che continuano a svolgere, a più diversi livelli, attività di assistenza e di sostegno, per chi subisce gli effetti, diretti ed indiretti, di una pandemia che seppure fortemente ridimensionata non si è ancora esaurita”.

“Da parte mia e del Governo non c’è alcuna intenzione di drammatizzare o di allarmare, né di ledere l’immagine del nostro Paese all’estero. Con questa proroga vogliamo garantire la sicurezza a beneficio dei cittadini del nostro Paese, ma anche dei turisti che volessero visitarlo”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X