Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Economia

Saldi: consigli per uno shopping sicuro

Pubblicato

il

È arrivato il momento dello shopping sfrenato a prezzi stracciati: è quello dei saldi invernali che hanno preso il via lo scorso fine settimana ed entrano ora nel vivo, fino al 18 febbraio in Liguria e fino alla fine dello stesso mese in Piemonte.

L’Outlet di Serravalle Scrivia

Secondo le stime di Confcommercio, gli italiani si ritroveranno a spendere 5 miliardi di euro in saldi, praticamente circa 140 euro pro capite, una cifra leggermente in calo rispetto agli anni passati. A registrare dati positivi sono stati, fin da subito, soprattutto outlet (quello di Serravalle Scrivia, il più grande d’Europa, ha fatto registrare come sempre lunghe code e numeri da capogiro) e boutique di alta moda, anche se a spendere saranno soprattutto i turisti e gli stranieri.

Attenzione però a farsi prendere la mano con le cosiddette “offerte di fine stagione”: in periodo di saldi è infatti facile essere travolti dalla frenesia ed è facile andare incontro a truffe e fregature senza rendersene conto. Per evitare che succeda, però, basta fare un tantino di attenzione in più, imparando a mettere in atto qualche piccola precauzione. È necessario intanto fare una “lista dei desideri”, confrontare i prezzi proposti dai diversi negozi per lo stesso prodotto prima di procedere all’acquisto e conservare lo scontrino, così da poter cambiare il capo in offerta se necessario. Bisogna acquistare solo abiti e accessori delle collezioni invernali e non gli avanzi di magazzino, che risultano essere fuori moda, puntando soprattutto su degli evergreen, in maniera tale da sfruttare tutto anche nei prossimi anni. È utile, inoltre, controllare anche le buone condizioni del prodotto scelto prima di acquistarlo.

E, in tempo di saldi, l’attenzione non è mai troppa anche quando si tratta di acquisti online, dove l’occasione si presenta – com’è noto – a prezzi più bassi rispetto ai negozi fisici. Se acquistare su internet è generalmente sicuro, bisogna però farlo con attenzione: con l’aumento degli acquisti in rete, infatti, anche i truffatori hanno spostato il loro campo d’azione su questa nuova frontiera dello shopping, e per questo motivo bisogna adottare tutti gli accorgimenti possibili per non correre rischi. Da tempo la Polizia postale ha messo a disposizione la propria esperienza in materia ed ha realizzato un decalogo con consigli pratici e suggerimenti utili a prevenire brutte sorprese. Prima di tutto bisogna utilizzare software e browser completi ed aggiornati con un buon antivirus.

Poi occorre dare la preferenza a siti certificati o ufficiali e, prima di completare il proprio acquisto, va verificato che il sito abbia gli stessi riferimenti di un vero negozio. Altro dettaglio importante: leggere sempre i commenti e i feedback di altri acquirenti e utilizzare su smartphone o tablet le app ufficiali dei negozi online. Per completare la transazione d’acquisto, poi, è bene utilizzare soprattutto carte di credito ricaricabili.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X