Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Economia

Alessandria: fondi per rinnovo autobus da utilizzare “subito e bene”

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Con la firma apposta il 1° aprile da parte del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, è stato formalmente varato il Decreto Interministeriale (Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, di concerto con il Ministro dello Sviluppo Economico e il Ministro dell’Economia e delle Finanze) che prevede l’erogazione, nel quinquennio 2019-2023, di 398 milioni di euro a favore di 38 Comuni italiani che nel biennio 2018-2019 hanno registrato i più alti livelli di inquinamento PM10 e biossido di azoto.

rinnovo parco autobus

Anche Alessandria è rientrata nel novero dei Comuni assegnatari con uno stanziamento di fondi pari a 7.124.343 euro destinabili per il rinnovo dei mezzi TPL, in coerenza con le politiche per la mobilità sostenibile e la tutela dell’ambiente.

L’Amministrazione Comunale di Alessandria apprende con soddisfazione il varo di questo Decreto Interministeriale.

Si tratta peraltro di un Decreto che, con il recentissimo parere favorevole acquisito dalla Conferenza Stato-Regioni, concretizza uno degli aspetti qualificanti il Piano Nazionale Strategico della Mobilità Sostenibile adottato con DPCM del 17.04.2019: un Piano di grande rilevanza prodotto dal Governo precedente a quello attuale che, per la prima volta, ha previsto di finanziare direttamente i Comuni per rinnovare i parchi mezzi del TPL e, di fatto, migliorare la qualità dell’aria.

«Da Assessore al Bilancio di Alessandria – commenta Cinzia Lumieraapprendo con interesse di questi stanziamenti per la nostra Città ma, al fine di evitare strumentalizzazioni, preferisco attendere il concretizzarsi di tale liquidità nelle casse comunali: cosa che, al momento, non è ancora avvenuta. Ai fini dell’assegnazione delle risorse, infatti, Alessandria si trova al 24° posto della graduatoria dei 38 Comuni beneficiari. Auspico quindi che questi stanziamenti arrivino davvero in breve tempo, in modo tale da poter utilizzarli “subito e bene” a favore della nostra comunità territoriale. “Subito e bene”, infatti, sono verbi che appartengono pienamente al DNA della nostra Giunta e della nostra Amministrazione Comunale: un Ente che ce la sta mettendo, pur nelle oggettive difficoltà anche della contingenza emergenziale, per sostenere convintamente lo sviluppo di Alessandria in tutte le proprie dimensioni. Sarà dunque mia cura sollecitare da subito l’avvio delle procedure per ottenere al più presto questo stanziamento».

La graduatoria pubblicata in questi giorni sul sito del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (www.mit.gov.it/comunicazione/news/mit-398-milioni-di-euro-ai-comuni-per-rinnovo-del-parco-autobus) evidenzia come al primo posto sia stata collocata Roma (con uno stanziamento di 60.729.137 euro) e all’ultimo posto (il 38°) Pordenone (con uno stanziamento di 4.223.931 euro).

Davide Buzzi Langhi, Vicesindaco di Alessandria, Assessore alle Politiche di Mobilità e Trasporti e ai Rapporti con le Società partecipate, interviene nel merito rilevando come «la notizia della destinazione di questi fondi è sicuramente positiva perché giunge in un momento di grande difficoltà per l’intero Paese e anche per la nostra realtà territoriale, in cui stiamo fronteggiando con grande impegno l’emergenza Covid-19 che inevitabilmente si fa sentire anche a livello economico-produttivo, oltre che sanitario e sociale. Lo stanziamento di più di 7 milioni di euro è importante, per almeno due aspetti. Il primo è che consente di sostenere le aziende del Trasporto Pubblico Locale consentendo di svecchiare il parco-mezzi e di promuovere il miglioramento della qualità dell’aria nella nostra città. Il secondo aspetto riguarda la modalità erogativa che prevede che gli importi vengano direttamente versati ai Comuni snellendo notevolmente prassi che nel passato hanno invece prodotto fatica gestionale e rallentamenti nel conseguimento dei risultati previsti. Amag Mobilità ha già intrapreso una significativa strada di rinnovamento del proprio parco-mezzi consentendo ad Alessandria di dotarsi di diversi mezzi con caratteristiche poco inquinanti tra cui, recentemente due bus a trazione completamente elettrica, come poche altre Città italiane attorno ai 100.000 abitanti hanno in questo momento. Certo, molto è ancora da fare in questo senso e lo stanziamento ministeriale potrebbe essere opportunamente destinato a rinnovare ulteriormente il nostro parco-mezzi, con una particolare attenzione a quelli dedicati al trasporto degli alunni. Non posso, tuttavia, fare a meno di notare un rischio in tutta questa vicenda: è che si tratti di un nuovo, l’ennesimo, annuncio di finanziamenti governativi che spesso – si pensi al caso Cittadella o al Bando Periferie per Marengo – non si sono concretizzati rispetto alle tempistiche preventivate. Auspico pertanto che, in questo caso, il gesto sia concreto e che, nel minor tempo possibile, il Ministero provveda ad erogare ciò che spetta alla nostra Città per il TPL».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X