Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Economia

I lavoratori della Cerutti di Casale in presidio dopo annuncio cassa integrazione

Pubblicato

il

Dopo che i curatori della newco che amministra la Cerutti di Casale Monferrato hanno deciso di aprire la cassa integrazione a 0 ore per i 130 lavoratori, gli scenari che si aprono sono due. Un’asta che attiri interesse verso il marchio storico o la liquidazione della ditta con costi di acquisto inferiori.

Il nuovo corso politico italiano potrebbe incidere sulle sorti dei dipendenti che dopo un taglio del 50% lo scorso luglio iniziavano a credere di poter essere tornati a lavorare con la decina di commesse dall’estero che lasciavano ben sperare.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X