Entra in contatto con noi
Post AD

Economia

Bilancio solido per il Gruppo Amag, ma tanti i crediti da recuperare

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – La societá partecipata del comune ha un fatturato di oltre 155 milioni di euro, ma sono 53 i crediti che mancano nelle casse

In Commissione Bilancio si é discusso del Gruppo Amag: presenti in aula i vertici della partecipata del comune di Alessandria e l’assessore alle Partecipate, nonché vice sindaco, Davide Buzzi Langhi.

Una situazione solida quella del Gruppo, che vanta un fatturato di 155 milioni e 500 mila euro, ma con una spina nel fianco ancora difficile da staccare, costituita dalla montagna di crediti ancora da recuperare.
Un milione é la somma che la task force di 10 addetti istituita dal Gruppo é riuscita a portare a casa in due mesi, ma la somma di chi non ha pagato le bollette é ancora molto alta, con un credito che arriva a oltre 53 milioni.

Ciononostante, c’è soddisfazione da parte dell’amministrazione comunale riguardo alle strategie di un’azienda che sta per diventare una vera e propria holding.

Meno soddisfazione é stata invece rimarcata per Amag Ambiente, sicuramente deficitaria di nuovi mezzi, mentre ci potrebbe essere battaglia da parte del Movimento 5 Stelle riguardo all’apertura di un nuovo ufficio per il pubblico in piazza della Libertá, i cui costi, a detta di Michelangelo Serra, sarebbero troppo esosi, riguardo all’operazione in se. Il grillino si é riservato eventuali azioni, dopo avere avuto l’accesso agli atti

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X