Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Volontariato

Alessandria: targa in via Aspromonte per appartamento Unione ciechi

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Una targa dedicata alla memoria della professoressa Franca Ricci è stata collocata in via Aspromonte 32 a ridosso di uno stabile all’interno del quale Santo Bello, il marito di Franca, lo scorso gennaio aveva donato un appartamento all’Unione ciechi ed ipovedenti.

La struttura è destinata ad ospitare studenti universitari. Entrambi docenti, Franca e Santo si sono sempre fatti compagnia, con una promessa comune: non dimenticarsi di chi era meno fortunato di loro. E così, non avendo avuto figli e pensando a come impegnare i guadagni di una vita, hanno deciso di fare testamento, lasciando metà dei loro beni all’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti della loro città e metà al Comitato locale della Croce rossa. La scorsa primavera è mancata Franca e suo marito ha prima donato una sedia a motore alla neonata sede della Croce rossa di Vignale Monferrato, poi consegnato un cospicuo contributo, che ha permesso di ultimare l’acquisto di un’ambulanza in forze alla sede del capoluogo di provincia. Infine il dono che ha trovato casa in via Aspromonte 32, dove, grazie ai coniugi Bello, è stata ristrutturata una proprietà della sezione alessandrina: i tempi di posa della targa avevano subito rallentamenti. Ora, finalmente, il momento dei sorrisi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X