Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cultura

Torino: Cittadini resilienti, si inizia dalle scuole

Pubblicato

il

TORINO – Nell’ambito delle celebrazioni della giornata di Protezione civile, in corso Marche, sede regionale di Protezione civile, tre giorni con i ragazzi delle scuole secondaria di primo grado.

regione-piemonte

Lunedì 5 novembre si celebra la venticinquesima edizione della Giornata regionale di Protezione Civile per ricordare la gravissima alluvione che ha colpito il Piemonte nel novembre 1994. La giornata, istituita dal Consiglio regionale, intende sensibilizzare l’opinione pubblica, in particolare i giovani, verso le tematiche di Protezione civile e rappresenta un’occasione per riflettere sugli aspetti della prevenzione e del soccorso volte alla tutela, all’incolumità e alla sicurezza della popolazione, dei beni e dell’ambiente.

La Regione Piemonte, oltre ad incoraggiare le diverse attività ed iniziative che si svolgeranno nel territorio, organizza alcune giornate informative dedicate alle scuole, presso gli uffici del Settore Protezione Civile di Corso Marche, a Torino, con l’obiettivo di diffondere la cultura della protezione civile presso i ragazzi ed accrescere le loro conoscenze per la tutela dell’ambiente e del territorio.

«La Protezione civile piemontese è un’eccellenza nazionale – sottolinea l’assessore alla Protezione civile della Regione Piemonte Marco Gabusi -. Gli ultimi eventi alluvionali l’hanno nuovamente dimostrato: tutti i coordinamenti hanno funzionato perfettamente e gli interventi sono stati puntuali ed efficaci. La sfida ora è portare la stessa efficienza nella fase preventiva e realizzare un’importante opera culturale soprattutto verso i più giovani. Le giornate di sensibilizzazione con i ragazzi vanno proprio in questa direzione: non potremo governare le manifestazioni atmosferiche, ma potremo agire per prevenire i disastri ed essere sempre più performanti nel momento dell’emergenza».

Nei giorni 6, 7 e 8 novembre saranno ospitati nella struttura regionale 600 ragazzi della scuola secondaria di primo grado, suddivisi in due turni al giorno e avranno modo, in collaborazione con ARPA Piemonte, Città Metropolitana di Torino e Politecnico di Torino, di fare un percorso conoscitivo che li porterà ad avere una maggiore consapevolezza dei rischi del territorio in cui vivono, e di come farvi fronte in maniera corretta con comportamenti adeguati. L’iniziativa si propone di rendere i ragazzi più consapevoli del ruolo attivo che possono svolgere all’interno delle comunità, a partire dai piccoli gesti di ogni giorno.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X