Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Scuola e Università

L’emergenza Covid decadrà il 31 agosto: si torna in classe senza mascherina

Pubblicato

il

La curva dei contagi Covid è in calo e allora, in vista della ripresa scolastica a settembre, decadono le norme di emergenza – tra cui l’obbligo vaccinale – con conseguente rientro in cattedra anche per i docenti no-vax: lo precede una circolare del ministero emessa sulla base delle linee guida dell’Istituto Superiore di Sanitò che, nello specifico, prevede pure l’annullamento della Dad in caso di positivi in classe e mascherine solo per gli alunni a rischio di sviluppare forme gravi.

“Dalla ricostruzione fin qui effettuata – scrive il ministero – si evince che le disposizioni emergenziali esauriscono la loro validità al 31 agosto 2022 e, in assenza di ulteriore specifiche proroghe o rinnovi, non prolungano i loro effetti nel prossimo anno scolastico 2022/2023.” Altrettanto certo è che il ministero non escluda di introdurre nuovamente restrizioni ma solo “nel caso in cui siano adottate dalle competenti autorità sanitarie nuove misure di prevenzione e sicurezza in corrispondenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica”.

A ricordare, poi, quanto sia importante continuare a promuovere e sensibilizzare la popolazione sulla vaccinazione è Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi, che ricorda come se il numero di docenti non immunizzati è molto basso (poche migliaia), sono ancora milioni gli studenti, soprattutto tra i 5 e i 15 anni, non ancora vaccinati. “L’augurio – ha concluso Giannelli – è che le loro famiglie li portino a fare il vaccino”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X