Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Scuola e Università

Riparte il progetto di educazione ambientale del Comune di Valenza

Pubblicato

il

Il Progetto Educazione Ambientale, elaborato dal Comune di Valenza in collaborazione con diversi altri Enti ed Istituzioni riprende con un ciclo di incontri dedicati all’acqua, bene primario e strategico per il futuro dell’uomo.

Il progetto, che era stato presentato a fine marzo nella sala del consiglio comunale, e ha visto l’adesione dell’Istituto di istruzione superiore ‘Cellini’ di Valenza ha avuto alcuni incontri di elevato livello a fare da ‘antipasto’ alla nutrita serie che prevista per l’anno scolastico 2022/2023.

Nei primi incontri con i ragazzi erano stati trattati ‘Agenda 2030 e ruolo delle Istituzioni’, ‘Biodiversità’, ‘Energia nucleare e diversificazione delle fonti di approvvigionamento’, tutti con l’obiettivo di ‘favorire la sostenibilità ambientale e stimolare lo sviluppo di forte responsabilità, indispensabile per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030’ sottolineno il Sindaco Maurizio Oddone e l’Assessore all’Ambiente ed Ecologia del Comune di Valenza, Paolo Patrucco.

I prossimi incontri, che inizieranno venerdì 28 ottobre all’Istituto Cellini saranno incentrati, in particolare sull’acqua con l’illustrazione delle problematiche e delle criticità che la riguardano e coinvolgeranno la Provincia di Alessandria, Arpa Piemonte, Autorità di Bacino del Fiume Po. “Abbiamo ritenuto – dice ancora Patrucco – di coinvolgere anche Autorità di Bacino ed Aipo per porre in evidenza la grande risorsa che rappresenta, in considerazione del fatto che il territorio comunale di Valenza ha un forte legame con il Po, dal quale è attraversato, fiume fortemente provato dallo stato di siccità di questa estate”

Successivamente sono previsti incontri su ciclo dei rifiuti e molte altre tematiche per una visione dell’argomento ambiente a trecentosessanta gradi.

“L’amministrazione ha posto l’ambiente tra le sue priorità – dice il Sindaco di Valenza, Maurizio Oddone – e il dialogo con il mondo della scuola è indispensabile ed indifferibile perché gli studenti sono i cittadini di domani. La nostra azione, di concerto con tutti gli altri enti ed istituzioni che partecipano a questo progetto è quella di fare crescere la loro sensibilità ad attuare comportamenti virtuosi perché il tempo per intervenire è sempre più ridotto”.

Intanto al Progetto Educazione Ambientale si rivolge l’attenzione di altre istituzioni scolastiche anche al di fuori della Provincia di Alessandria.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X