Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Scuola e Università

Online il portale “Residenze Universitarie Alessandria”

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Con il portale “Residenze Universitarie Alessandria” prende il via il progetto di Confindustria Alessandria e Fiaip Alessandria che hanno raccolto le sollecitazioni provenienti soprattutto dal sistema universitario, per avere una maggiore ospitalità residenziale destinata agli studenti che giungono in città per frequentare le Facoltà alessandrine.

Il progetto si è concretizzato con la collaborazione del principale portale nazionale, www.immobiliare.it, specializzato nella compravendita e nella locazione degli immobili, e con il coinvolgimento dell’Università del Piemonte Orientale “Avogadro”, del Comune di Alessandria, della Camera di Commercio di Alessandria e di Ance Alessandria.

Sul portale di immobiliare.it, per le sole ricerche sul mercato cittadino, è online il link “Residenze Universitarie Alessandria”, che permette la ricerca delle soluzioni residenziali per studenti e giovani lavoratori, in locazione.

Le principali Agenzie Immobiliari di Alessandria selezionano i migliori immobili e li segnalano sul portale specifico, e da ogni parte d’Italia o dall’estero è possibile individuare l’offerta più consona. Si tratta principalmente di immobili centrali, mono o bilocali, oppure di stanze, con la condivisione degli altri spazi, cucine, bagni, zone di soggiorno e di studio, arredatati, funzionali e pronti per l’accoglienza di giovani per periodi brevi, comunque riferiti alle esigenze di studio e/o di lavoro. La qualità dell’abitazione, unitamente alla certezza dei costi, compresi e definiti, come ad esempio i contratti per le utenze, rende l’offerta conveniente, veloce e trasparente.

Il portale è stato presentato il 10 ottobre ad Alessandria presso la sede di Confindustria. Insieme al Presidente di Confindustria Alessandria Maurizio Miglietta sono intervenuti: il Sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco; per l’Università del Piemonte Orientale, Mauro Patrone; per la Camera di Commercio di Alessandria, Piero Martinotti; per Ance Alessandria, Paolo Valvassore; per Fiaip Alessandria, Franco Repetto.

“Con questa iniziativa – spiega Maurizio Miglietta, Presidente di Confindustria Alessandria –   promuoviamo lo sviluppo del sistema universitario locale, con ricadute positive per la città, e che, come imprenditori, intendiamo inoltre a sostegno di una formazione universitaria sempre più coniugata e coerente con le esigenze  reali del mondo produttivo.

Il portale è un percorso nuovo e complementare all’offerta delle strutture collettive esistenti, che mette in rete le migliori soluzioni del mercato immobiliare adatte esclusivamente agli studenti universitari ed anche ai lavoratori per brevi esperienze formative, una necessità, quest’ultima, manifestata dalle aziende. Il progetto potrà altresì qualificare il nostro territorio, rendendolo attraente sia per i flussi turistici e sia per conservare ed avvicinare nuove imprese e personale qualificato per le aziende. Sottolineo inoltre che si tratta di un progetto per supportare l’Università e non alternativo alla realizzazione  di possibili Case dello studente di cui noi siamo sostenitori, e riteniamo che la città di Alessandria ne abbia diritto e anche necessità”.

L’attivazione del Portale “Residenze Universitarie Alessandria” – commenta il Sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco – è un tassello importante e prezioso per la nostra città, attraverso il quale Alessandria realizza sempre meglio quella specifica peculiarità che la sta portando dall’essere una città ‘sede-di-Università’ all’essere una ‘città universitaria’.

Si tratta di un obiettivo ambizioso quanto strategico, e non posso non esprimere innanzitutto un particolare apprezzamento per il positivo dialogo tra le diverse espressioni della società civile e imprenditoriale alessandrina che danno vita a questa iniziativa in grado di perseguire l’ottimizzazione dell’offerta residenziale per gli studenti universitari (fino ad oggi frammentata), contribuendo concretamente a fare di Alessandria una “città universitaria” a pieno titolo: un’offerta che auspico si possa allargare fino ad ospitare in città un vero e proprio ‘Campus Universitario’.”.

Per il Pro-Rettore dell’Università del Piemonte Orientale, Roberto Barbato: “Si tratta di un’iniziativa che l’Università del Piemonte Orientale sottoscrive in pieno e con entusiasmo, e che ci impegniamo fin d’ora a diffondere con tutti i nostri e mezzi e su tutti i nostri canali, a partire dai siti web di Ateneo e dei Dipartimenti alessandrini. Questa azione si inserisce in un solco già tracciato dall’accordo sottoscritto con la Confesercenti di Alessandria, che prevede sconti e agevolazioni per i nostri studenti presso numerosi esercizi del capoluogo e, di fatto, disegna la giusta strada da percorrere per consolidare la presenza universitaria in città”.

Anche Ance Alessandria partecipa al progetto: “L’accordo tra i soggetti coinvolti – commenta il Presidente, Paolo Valvassore permetterà di rispondere in modo “organizzato” alle esigenze abitative degli studenti fuori sede. In un’ottica più ampia, la rigenerazione urbana e la riqualificazione dei centri urbani di provincia non può prescindere da nuovi elementi di “attivazione” della domanda residenziale e soprattutto di riutilizzo del patrimonio edificato: e, in tal senso, è fondamentale facilitare l’insediamento abitativo delle nuove generazioni che oggi vivono il nostro territorio in qualità di studenti e, probabilmente, lo vivranno in futuro in veste di professionisti, imprenditori o di dipendenti aziende. Ance sarà presente nel progetto per “facilitare” i proprietari di immobili che, per raggiungere i necessari standard abitativi (ormai indispensabili nel settore delle locazioni), necessitano di essere riqualificati: verranno pertanto indirizzati verso un “catalogo” di imprese che operano sul territorio, evidenziandone le caratteristiche aziendali, l’organizzazione e il “portfolio” dei lavori realizzati”.

Per Franco Repetto (Fiaip Alessandria): “Questa mirata offerta per gli studenti universitari intende sviluppare progetti di qualificazione e riqualificazione urbana stimolando i privati a recuperare unità immobiliari e far sì che la città  possa diventare una sorta di “Campus universitario diffuso”. La città potrà ricevere una ricchezza distribuita, non solo in termini economici, ma soprattutto per vivacità e prospettive future attraendo giovani generazioni e sostenendo il sistema universitario. E questo progetto sottende anche, contemporaneamente, lo sviluppo del mercato immobiliare”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X