Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Scuola e Università

PNRR Scuola, 89 milioni per i complessi della Liguria

Pubblicato

il

LIGURIA – “Questi 89 milioni sono una misura importante per la Liguria attesa e condivisa, frutto di un lavoro congiunto. Si tratta di una cifra consistente: essersi battuti per avere risorse straordinarie per il territorio ha dato buoni frutti nel confronto con il ministero e nel lavoro costante in commissione istruzione delle Regioni”. Gli assessori alla Scuola e all’Edilizia Scolastica di Regione Liguria commentano così la pubblicazione delle graduatorie degli avvisi pubblici relativi ad asili nido e scuole dell’infazia con i progetti di investimento che verranno finanziati con le risorse europee Next Generation Eu, stanziate nell’ambito delle azioni per il potenziamento dei servizi di istruzione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). In Liguria sono destinati complessivamente 89.514300,96 euro per un totale di 59 interventi per scuole dell’infanzia e per asili nido e poli dell’infanzia per l’intera fascia di età 0-6 anni.

“I finanziamenti serviranno per la costruzione di nuovi plessi di asili nido e scuole dell’infanzia, ricostruzioni, riqualificazioni nell’ottica di un sistema 0-6 anni sempre più integrato sia dal punto di vista educativo sia dal punto di vista degli spazi – aggiungono i due assessori – Si tratta di risorse che abbiamo seguito in maniera congiunta con attenzione nella logica di un Pnrr che segue bandi nazionali, ma che è stata coordinata nella presentazione delle istanze dal lavoro di Regione Liguria. Il tutto si va aggiungere ai 37 milioni di finanziamenti del Piano Scuola 4.0 appena destinati al nostro territorio per il primo e secondo ciclo scolastico”.

Foto: Ivan Aleksic/Unsplash.com

Questo l’elenco dei comuni destinatari secondo il riparto comunicato dal Ministero. (importi in euro)

ASILI NIDO 
-Ammessi :Calice Ligure (610.000) , Taggia (1.400.000), Luni (900.478)Imperia (2.1689.576), Diano Marina (1.206.412), Stella (52 0.000), Cogoleto (135.000), Savona (647.012), Rapallo (865.000), Albenga (1.430.000), Arenzano (405.025).

-Ammessi con Riserva (finanziati ma con richiesta di specifiche progettuali):
Ne (475.530), Giustenice (1.490.000), Cervo (1.725.000), Rovegno (637.000)
Alassio (903.540), Imperia (3.800.000), Vado Ligure (1.285.000), Cairo Montenotte (1.112.093) Millesimo (2.000.000), Carasco (155.000)
Carcare (980.000), Campomorone (268.400), Genova (1.566.000),
Genova (1.799.200),Genova (1.261.000), Borghetto S.Spirito (5.380.000)
Pietra Ligure (935.000), Genova (1.030.900), Genova (1.136.200),
Genova (1.137.500), Genova (1.319.500), Castelnuovo Magra (795.000)
Genova (2.532.400)

-Ammessi con importi da rimodulare:
Albissola Marina (1.820.634), Varese Ligure (991.000)
Camporosso (806.400)

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X