Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Eventi e manifestazioni

Prosegue l’Arena ripArte, cinema e teatro per famiglie al Carducci di Valenza

Pubblicato

il

La rassegna L’Arena ripArte al cortile Carducci di Valenza prosegue regolarmente con gli appuntamenti in programma, a partire dalle proiezioni di Made in Movie.

Sul grande schermo venerdì 31 luglio (ore 21.30), la proiezione del film “Sergio&Sergei. Il professore e il cosmonauta” (2017) divertente e malinconica pellicola che trae spunto da fatti realmente accaduti ma che non vuol essere un film storico-politico, piuttosto un racconto sull’amicizia oltre i confini culturali, geografici e politici. Una favola su un momento storico molto teso: quello della crisi comunista degli anni 90 che i cubani superarono con trovate fantasiose e buon umore.
Spazio al cinema italiano, sabato 1 agosto (ore 21.30), con “Made in Italy” (2018) il film diretto da Luciano Ligabue, con Stefano Accorsi e Kasia Smutniak, che trasporta lo spettatore nella realtà della provincia emiliana dove tutto sembra precario, compresi i sentimenti e i rapporti umani, una realtà in affanno ma piena di amore, grandi amicizie, desideri mai realizzati, delusioni e amarezze, gioia e noia.

Sul palco dell’Arena, invece, torna il teatro con una serata adatta anche ai più piccolimartedì 4 agosto (ore 21.30) lo spettacolo “Le fate incantatrici”, liberamente ispirato ai racconti popolari e alle leggende della Valle d’Aosta e del Piemonte raccolti da Monica Massone e Laura Formenti che indosseranno i panni delle due fatine Fiordizucca ed Eufrasia alle prese con un guaio da risolvere.


Per tutti gli appuntamenti l’ingresso è gratuito, con offerta volontaria, ma è richiesta la prenotazione via e-mail a biglietteria@valenzateatro.it o via sms al numero 324.0838829. Il programma completo sul sito www.valenzateatro.it

L’Arena ripArte è un’iniziativa realizzata da Coop. CMC con il patrocinio del Comune di Valenza, in collaborazione con Spring Up e grazie al sostegno di BMC Gioielli, Laservalenza e Mazzetti D’Altavilla.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X