Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Eventi e manifestazioni

Ovada incontra il Piemonte nell’anno del Dolcetto

Pubblicato

il

CREMOLINO – Sabato pomeriggio a Cremolino, in programma convegni, degustazioni per celebrare l’anno del Dolcetto.

Il servizio andato in onda nel nostro TG

Nell’anno dedicato al Dolcetto proseguono le attività del Consorzio di Tutela dell’Ovada DOCG, in prima linea per il rilancio dello storico vitigno diffuso in tutto il Piemonte e che, nell’Ovadese, trova uno dei territori più vocati. Il prossimo appuntamento è fissato per sabato 28 settembre a Cremolino nella splendida location di Casa Wallace con la 2^ edizione di “Ovada incontra il Piemonte”, che propone un percorso attraverso Monferrato, Langhe, Roero alla scoperta del Dolcetto, di cui l’Ovada DOCG è una delle massime espressioni.

A partire dalle 16 e fino a sera inoltrata nei cortili di Casa Wallace, con vista sulle colline vitate dell’ovadese, il pubblico potrà assaggiare i migliori vini del Piemonte suddivisi in 6 postazioni tematiche, una delle quali interamente dedicata al Dolcetto.

Nelle postazioni, ad ogni degustazione sarà abbinato un piatto tipico piemontese a base di carne interpretato dallo chef stellato Tommaso Arrigoni, che da tempo apprezza le virtù del celebre “rosso”.

“Ovada Incontra il Piemonte” propone anche un’esclusiva masterclass di approfondimento sul Dolcetto e showcooking dello chef Arrigoni.

MASTERCLASS CON DEGUSTAZIONE: TRE DOCG PER IL DOLCETTO
Orario 14.30-16.30

SHOW COOKING DELLO CHEF STELLATO TOMMASO ARRIGONI
Orari: 18.00-19.00, 19.30-20.30

Tommaso Arrigoni, chef stellato del ristorante Innocenti Evasioni di Milano, mostrerà tutta la sua arte nella preparazione di un piatto stellato e accompagnerà il pubblico nella sua creazione dall’inizio alla fine. Una ghiotta occasione di confronto con un grande chef.

Il Consorzio di Tutela dell’Ovada DOCG, il “padrone di casa”, invita le DOCG di Diano d’Alba e Dogliani ad una tavola rotonda con degustazione guidata di quattro selezionate etichette per ogni DOCG, per scoprire e capire, sotto la guida di esperti, la straordinaria varietà del vitigno Dogliani a una tavola rotonda con degustazione guidata di 4 selezionate etichette per ogni
DOCG, anche indietro negli anni con bottiglie dello scorso millennio. Per scoprire e capire, con la guida di un panel di esperti del settore e sommelier, la straordinaria varietà del vitigno e le caratteristiche e sfumature che assume nelle tre differenti zone di produzione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X