Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Eventi e manifestazioni

Marzo Donna Alessandria: tanti gli eventi, il Ponte Meier si illumina di giallo

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Il 27 marzo verrà illuminato di giallo il Ponte Meier in occasione della giornata per la sensibilizzazione sull’endometriosi, una malattia che colpisce in particolare le donne.

Questo è solo uno dei tanti appuntamenti previsti in occasione di “Marzo Donna”, la rassegna organizzata in città che durerà fino a inizio aprile e presentata in occasione di una conferenza stampa.

La kermesse è ufficialmente partita ieri, lunedì 1° marzo, con l’incontro online con l’astrofisica Patrizia Caraveo.

Cinzia Lumiera, assessore comunale alle Pari Opportunità: “Marzo donna riprende dopo la pausa dovuta all’anno scorso, saltato in piena pandemia. Quest’anno abbiamo comunque voluto mettere in piedi un calendario ricco di eventi, anche se in videoconferenza e non in presenza. Importante mantenere alta l’attenzione anche se in streaming”.

Nadia Biancato, presidente consulta Pari Opportunità: “Il 90% degli eventi sarà online. Abbiamo voluto questo evento lungo poco più di un mese, puntando sul lavoro delle donne. Si parlerà anche di salute e sanità, con un evento dedicato alle infermiere. Si parlerà anche di cultura e ringrazio tutte le associazioni che si impegnano in questo settore. Avremo scrittrici, pittrici e critiche d’arte: un mondo molto ampio. Abbiamo pensato anche al settore dello spettacolo, inserendo una conversazione in musica che si terrà il 30 marzo in presenza nell’aula magna dell’istituto Vinci. Ai ragazzi che potranno essere presenti vogliamo trasmettere il messaggio del rispetto. Troppo spesso, tutti i giorni, le donne vengono attaccate non solo da uomini ma anche da donne stesse. “Ferite da parola” è il nome dello spettacolo, suddiviso in tre momenti: stereotipi, possesso e prevaricazione. Tre momenti intervallati da musica sul tema”.

Giovanni Barosini, assessore comunale ai Lavori Pubblici, ha poi commentato l’appuntamento che toccherà il giardino botanico: “È un fiore all’occhiello della città e deve diventare il giardino di tutti gli alessandrini. Importante perché lì si fa didattica, cultura, promozione del verde e sperimentazione. Ci vediamo l’8 marzo”.

La nota ufficiale del Comune

Scienza, Arte, Lavoro, Salute, Diritti e soprattutto Rispetto. Sono questi i temi del Marzo Donna 2021 che perdurando  il tempo di pandemia, si svolgerà prevalentemente online.

Il numero delle iniziative in cui si articola il programma è particolarmente ricco anche in questa edizione e non si esaurisce in Marzo.

Il calendario di appuntamenti mette in luce l’impegno, la creatività e la dedizione organizzativa profusa dall’Assessorato Comunale alle Pari Opportunità e dalla Consulta Comunale Pari Opportunità, insieme alle associazioni presenti in Consulta e altre rappresentanza della società civile.

La conferenza stampa odierna, nella Sala Giunta del Palazzo Comunale di Alessandria è stata finalizzata a precisare i dettagli del variegato programma degli eventi: un programma che – a causa delle prescrizioni normative “in aggiornamento” in tema di svolgimento di manifestazioni ed eventi pubblici – potrebbe subire qualche variazione.

Invitati all’incontro — da Gianfranco Cuttica di Reviglisco,  Sindaco della Città di Alessandria, insieme a Cinzia Lumiera, Assessore comunale alle Pari Opportunità e a Nadia Biancato, Presidente della Consulta comunale alle Pari Opportunità di Alessandria — le Componenti della Consulta comunale alle Pari Opportunità coinvolte in “Marzo Donna 2021” ad Alessandria.

Il filo-conduttore della  “rete di opportunità” offerta dalla rassegna è il LAVORO delle DONNE insieme agli altri Diritti riconosciuti dalla Dichiarazione Universale  adottata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nella sua terza sessione, il 10 dicembre 1948 a Parigi con la risoluzione 219077, alla quale si richiama il principio “Women’s Rights are Human Rights”: “I Diritti delle Donne sono Diritti Umani”. Come il diritto alla Salute, il Diritto di espressione e di tutela contro ogni forma di violenza, anche verbale.

Nell’ambito del variegato programma del “Marzo Donna 2020”, l’evento-cardine promosso direttamente dall’Assessorato Comunale alle Pari Opportunità e dalla Consulta Comunale Pari Opportunità è quello che si svolgerà il 30 Marzo alle ore 10,00 nell’Aula Magna dell’Istituto Scolastico Vinci con la finalità di “educare al rispetto”.

Il titolo dell’evento “FERITE da PAROLA”  stigmatizza una serie di comportamenti irrispettosi delle queli le Donne sono spesso bersaglio: le parole ( e le immagini) volte a sminuire, aggredire, mettere a tacere utilizzate da uomini contro donne, ma anche da donne verso altre donne, senza distinzione di età, ceto, professione, ruolo, non sono più accettabili, come gli stereotipi che offendono e umiliano.

Zonta Club Alessandria, Inner Wheel Club di Alessandria, Associazione Stampa Subalpina, Associazione Amici del Vinci con Assessorato  e Consulta promuovono l’iniziativa che sarà prima proposta ad una rappresentanza di studenti dell’Istituto Istruzione Superiore Vinci Migliara Nervi Fermi e poi riproposta online. Si tratta di una conversazione in musica di e con Daniela Tusa e Paolo Archetti Maestri.

Il Marzo Donna è ufficialmente iniziato il 1° marzo con il Caffè Scienza dell’Associazione Cultura e Sviluppo che ha proposto con Zonta Club AlessandriaIl cielo è di tutti” evento voluto per mettere in evidenza l’impatto dell’inquinamento luminoso e il ruolo delle donne in campo scientifico. La conclusione è prevista con un’iniziativa letteraria il prossimo 7 aprile proposta da Inner Wheel Club di Alessandria.

Moltissime le inizative culturali che intermezzano altri appuntamenti dedicati al lavoro dipendente e all’imprenditoria femminile. La perfetta sintesi l’8 marzo: alle ore 11,00  un dibattito in streaming proposto dal Comitato per l’Imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Alessandria e Asti su “Come di Social Network possono aiutare la leadership al femminile: esperienze a confronto”; alle ore 16,30 la cerimonia di premiazione del PREMIO LETTERARIO NAZIONALE “A proposito di donne… in emergenza” promosso dalla Consulta Pari Opportunità con il patrocinio dell’Università del Piemonte Orientale. L’occasione sarà opportuna per valorizzare una grande alessandrina per nascita, la pittrice DINA BELLOTTI. Prenderà, infatti, avvio un percorso di avvicinamento ad un secondo momento del Premio Letterario previsto in estate: con “Svelare l’Arte Femminile… è contagiante” si uniranno simbolicamente due realtà accomunate nel nome di Dina Bellotti, il nostro Giardino Botanico Comunale “Dina Bellotti” e l’Associazione Culturale “Dina Bellotti” di Sestri Levante. Evento su piattaforma GoToMeetinghttps://global.gotomeeting.com/join/738992525

Le donne nell’Arte saranno le protagoniste di altre iniziative promosse da Soroptimist Club ( 15-22 e 29 Marzo), Zonta Club Alessandria ( 16 e 24 marzo),  New Voices-Lions Club ( 18 marzo) e Convegno di Cultura Beata Maria Cristina di Savoia (21 marzo).

Poteva mancare un riferimento alle celebrazioni dedicate ai 700 anni dalla morte di Dante? Il 22 marzo alle ore 17,00 la lezione  Dantedì: Il messaggio di Dante ai giorni nostri, del corso di formazione promosso da D.I.V.A. Associazione Culturale “Amici ed ex Allievi del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Alessandria APS” – I più fragili tra i più deboli / GIALLO come il MIELE  e Convegno di Cultura Beata Maria Cristina di Savoia convegno di Alessandria.

“Il Guaio di nascere donna” ha origini antiche. Le discriminazioni di genere erano all’ordine del giorno nell’antica Grecia. Ne parlerà la prof.ssa Maria Clotilde Bruno il 17 marzo alle ore 18,00 nella conferenza zoom proposta dal Club per l’Unesco di Alessandria in collaborazione con UNITRE, D.I.V.A., I più fragili tra i più deboli.

Il programma è davvero molto ricco e non tralascia nessun aspetto. Ecco una breve sintesi degli altri appuntamenti in programma:

7 marzo ore 17 – OGGI CI RACCONTIAMO, Donne Imprenditrici e COVID si raccontano (Convegno di Cultura Beata Maria Cristina di Savoia), online

10 marzo dalle ore 10 alle ore 12 al Mercato Coperto di CAMPAGNA AMICA in via Guasco – IL CIBO DELLE DONNE. NIENTE (PRE)GIUDIZI. GRAZIE! ( COLDIRETTI Alessandria  e donne Impresa Coldiretti-Campagna Amica)

11 marzo ore 17 – SMART-REMOTE-HOME WORKING I cambiamenti nel mondo del lavoro ai tempi del COVID 19  (UIL Alessandria e Coordinamento Pari Opportunità e Diritti), online

11 marzo ore 17 – IL CORAGGIO DELLE DONNE incontro letterario con Dacia Maraini e Chiara Valentini ( Associazione Cultura e Sviluppo e Associazione Stampa Subalpina), online

13 marzo  – DONNE… SEMPRE IN PRIMA LINEA: 8 MARZO 2021  riflessioni online su siti istituzionali FNP/CISL Al-At (Coordinamento Donne FNP/CISL Alessandria e Asti in collaborazione con CISL Alessandria e Asti, ANTEAS Aps Servizi Alessandria e Asti)

15 marzo  ore 18 – VANESSA BELL, l’ape regina di Bloomsbury, grande musica per grandi donne ( Soroptimist), online

16 marzo ore 18 – IO POSSO, la libertà individuale: CLAIRE FONTAINE, PASQUAROSA, MARINELLA SENATORE ( Zonta Club Alessandria), online

18 marzo ore 21 – LE DONNE NELL’ARTE, serata benefica di LIONS NEW VOICES a favore del progetto Lo Scrigno del centro antiviolenza me.dea, su prenotazione (lionscultura.ia2@gmail.com)

19 marzo ore 18 – PARITA’ DI GENERE NELLO SPORT..E NON SOLO! ( UISP), online

20 marzo dalle ore 16 alle ore 18 alla Pingu’s English School c/o Centogrigio di Alessandria – WOMEN’S DAY LAB, laboratorio creativo in lingua inglese per bambini dai 3 ai 12 anni ( Coordinamento territoriale Flp-Cse Alessandria e Asti in collaborzione con Pingu’s English School)

21 marzo ore 17  in Biblioteca Civica di Alessandria “ Francesca Calvo” – DONNA E INFERMIERA – presentazione  opera “L’Infermiera che cura l’Italia” dell’artista Lady Be e intervento di una rappresentanza delle infermiere dell’AO che si racconteranno ( Convegno di Cultura Beata Marai Cristina di Savoia di Alessandria in collaborazione con Fondazione Solidal, GLOBART GALLERY, CulturAle, Costruire Insieme)

22 marzo ore 18 – CAMILLE CLAUDEL, scultrice innamorata e talentuosa ( Soroptimist), online

24 marzo ore 21 – IO POSSO, l’energia delle donne: “La Luna Nuova” incontro con la pittrice Ivana Burello (Zonta Club Alessandria), online

26 marzo ore 10 – CHE “GENERE” DI LAVORO! Narrazioni al femminile (Coordinamento Donne FNP/CISL Alessandria e Asti in collaborazione con CISL Alessandria e Asti, ANTEAS Aps Servizi Al e At), online

27 marzo – FACCIAMO LUCE SULL’ENDOMETRIOSI – illuminazione notturna del  ponte Meier promosso da Endometriosi Team Italy e Assessorato Pari Opportunità in occasione della Giornata mondiale di sensibilizzazione sull’Endometriosi

29 marzo ore 18 – MARINA ABRAMOVICH, Il sé e l’altro ( Soroptimist), online

7 aprile ore 18 – LA RUOTA DELLE SCRITTRICI ( Inner Wheel Club di Alessandria), online.

“Un altro Marzo Donna a distanza ma la forza delle donne si dimostra anche e proprio  nei momenti di difficoltà.

Assessorato comunale alle Pari Opportunità e Consulta alle Pari Opportunità della città di Alessandria hanno fortemente voluto mantenere la rassegna di eventi e caratterizzarla dando voce a tutte le associazioni presenti in Consulta. Tante proposte anche per il 2021, tutte volte a valorizzare il ruolo della donna nel mondo del lavoro, con un percorso che è soprattutto un contributo alla cultura e all’educazione al rispetto. Spaziando su temi diversi, Marzo Donna  unisce linguaggi e sensibilità diverse  per offrire alla comunità alessandrina spunti di riflessione sull’essere donna oggi.

Ringrazio tutte le Associazioni che portano il loro messaggio positivo per una crescita corale nel segno delle pari opportunità”.

Cinzia Lumiera, Assessore comunale alle Pari Opportunità

“Anche in questa edizione, con tante voci vogliamo ribadire che ‘Women’s Rights are Human Rights’. Il Marzo Donna 2021 intende sensibilizzare  l’opinione pubblica sulla parità di genere in tutti gli ambiti, dalle scienze alla vita pubblica, richiamare l’attenzione alla necessità di superare stereotipi e pregiudizi, partendo da un rapportarsi con toni e linguaggi che siano di esempio per le nuove generazioni. Un mese per parlare del lavoro delle donne nei diversi ambiti. Un mese per scoprire talenti del passato, quale Dina Bellotti, proiettandosi al futuro, coinvolgendo anche i bambini in laboratori creativi per comprendere il loro punto di vista sull’8 marzo oggi  e gli studenti delle superiori su tematiche di attualità  che meritano il loro interessamento. Pari Opportunità significa confrontarsi, ascoltare, riflettere. Lo faremo prevalentemente online. Alcune volte ci incontreremo, negli spazi che ci permettono di farlo, ma grazie alle tecnologie digitali potremo collegarci con invitati residenti in altre Regioni d’Italia  ma vicini per finalità e intenti. Ringrazio tutte le Consultrici, le associazioni e tutti gli altri soggetti che collaborano ad un programma intenso, arricchente nel segno degli obiettivi dell’Agenda 2030”.

Nadia Biancato, Presidente della Consulta comunale alle Pari Opportunità

“Complimenti per la tenacia e la perseveranza degli organizzatori di Marzo Donna 2021 in questo momento così delicato e non semplice per la nostra città. Sono felice che un punto fondamentale degli avvenimenti sia ‘Il Giardino Botanico’  dove ci vedremo l’8 marzo, insieme ad Angelo Ranzenigo, per spiegare il Giardino, un gioiello per la nostra città e di rara bellezza. Voglio sottolineare soprattutto che all’interno si fa didattica per i bambini, per le scuole, cultura ambientale, si fanno sperimentazioni per esportare dal giardino all’intera città e ai sobborghi ciò che si è prodotto in termini di verde di alberi e di painte, un luogo di grande eccellenza.

‘Il Giardino Botanico’ è sorretto da tanti volontari che con la loro quotidiana opera lo stanno rendendo sempre più prezioso fino a renderlo una sorta di museo a cielo aperto”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X