Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Eventi e manifestazioni

ALEcomics fa 10.000, ma è un successo

Pubblicato

il

Alessandria: la 5^ edizione di ALEcomics è stata all’insegna del mondo robot, ma non solo.

Il servizio in onda nell’edizione odierna del nostro TG

ALESSANDRIA – E’ una folla che canta a squarciagola la sigla del manga Dragon Boll e di altri robot e supereroi che hanno riempito le serie tv degli anni ’80. Ed è il popolo di ALEcomics 2019, il festival del fumetto accolto per la quinta volta in Cittadella ad Alessandria, ad aver seguito con entusiasmo la colorata onda di una manifestazione nota da tempo a livello nazionale.

Circa 10.000 gli ingressi alla due giorni dell’iniziativa (che ha visto un’apertura straordinaria venerdì sera): molti meno rispetto alle oltre 30.000 presenze dell’anno scorso, ma – come hanno sottolineato gli organizzato dell’associazione culturale che porta il nome del Festival – è stato comunque un successo, considerato che da quest’anno è stato introdotto un biglietto. <Siamo soddisfatti della partecipazione – ha affermato il presidente Matteo Colombo – e siamo anche riusciti a pagarci tutte le spese. Abbiamo vinto, facendo squadra con l’unico intento di regalare alla città momenti unici>. Moltissimi, come sempre, gli spunti per passare una giornata all’aria aperta e divertirsi nel polmone verde del capoluogo di provincia dove tutte le generazioni hanno potuto conoscere o riconoscere un parterre di cosplayers ed esperti del settore da mille e una notte.

“Robot e super Robot”: questo il titolo dell’edizione di quest’anno, ma, passeggiando per i bastioni e piazza d’armi, ci si è ritrovati di dronte a Spiderman piuttosto che a Batman e Cat Woman. E poi fate, elfi, capitan Uncino e molti altri personaggi delle serie animate giapponesi hanno reso, per un fine settimana, Alessandria “capitale della fantasia”. Un’ampia tensostruttura ha ospitato una ricca mostra mercato. E poi c’erano una quarantina di postazioni per artisti emergenti e autoproduzioni, 2 laboratori nei quali si sono svolti no-stop workshop di fumetto, illustrazione e sceneggiatura, un’esposizione dedicata al tema dell’anno con dimostrazioni di modellismo tenute dai grandi nomi del settore e la nuova sala incontri e conferenze, rinominata “sala Eco”, nella quale si potevano ammirare anche mostre di alto livello.

Oltre 60 gli ospiti che hanno dato lustro ad ALEcomics: Guido Silvestri, in arte Silve, il creatore di Lupo Alberto; Angelo Stano, primo disegnatore di Dylan Dog; Andrea Castellan, in arte Casty, sceneggiatore per Topolino. E poi è arrivata da Imperia la cosplayer Yuriko tiger, che da 5 anni vive e lavora in Giappone. Cosa fa nella terra del Sol Levante? La cosplayer, ovviamente! (immagine di copertina tratta da facebook).

NOSTRO SERVIZIO TRA POCO NEL TG DELLE 12.30

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X