Entra in contatto con noi
Post AD

Cultura

“Il Giovane Leonardo” a Bosco Marengo

Pubblicato

il

BOSCO MARENGO – Una conferenza dedicata al genio universale di Leonardo da Vinci.

Il servizio andato in onda nel nostro TG

Nel 2003 le famose tavole del “Codice Atlantico” di Leonardo da Vinci avevano riempito d’orgoglio gli spazi del convento di Santa Croce a Bosco Marengo. Curata dall’Accademia dei Lincei nell’edizione Hoeplidel 1894, l’evento aveva incantato i visitatori, che avevano anche potuto ammirare i bellissimi modelli di macchine progettate dal Genio italiano e realizzate, a partire dai suoi disegni, negli anni ’50 del Novecento per il museo toscano di Vinci, paese natale di Leonardo.

Ieri la multiforme arte di quest’uomo dall’ingegno e dal talento universale è tornata nel complesso monumentale Santa Croce, nell’Alessandrino, dove – in occasione del cinquecentesimo anno dalla sua scomparsa e con il Patrocinio del Comune di Bosco – l’Associazione Amici di Santa Croce e l’Accademia Urbense di Ovada hanno dato il via alla prima di una serie di conferenze a lui dedicate dallo studioso d’arte Ermanno Luzzani. L’esperto ha, in particolare, dedicato le sue riflessioni al tema de “Il Giovane Leonardo. A bottega dal Verrocchio…fra scalpelli e pennelli. L’arte del Quattrocento muterà il suo volto”.

La Gioconda di Leonardo

 Leonardo muove i primi passi proprio qui, nella Firenze del ‘400 e presso il Verrocchio si avvicinerà prima alla scultura e poi alla pittura, mostrando fin da subito, con la realizzazione del celebre angelo del “Battesimo di Cristo”, la genialità e la rivoluzione di cui si fece promotore nella storia dell’arte del periodo.

NOSTRO SERVIZIO NEL TG DELLE 12.30

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X