Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Nel week-end 8 denunce e 2 segnalazioni nel Novese

Pubblicato

il

NOVESE – Questo fine settimana 6 denunce per guida in stato d’ebrezza, 2 per uso personale di sostanze stupefacenti e porto abusivo di armi.

Nel corso del fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure hanno sorpreso e denunciato per guida in stato di ebbrezza un 35enne di Gavi con un tasso alcoolemico pari a 0,85 g/l, una 42enne di Castellazzo Bormida con un tasso alcoolemico pari a 0,61 g/l, un 28enne novese con un tasso alcoolemico pari a 1,63 g/l, un 32enne brasiliano di Novi Ligure con un tasso alcoolemico pari a 0,82 g/l e una 30enne novese con un tasso alcoolemico pari a 0,98 g/l.

I Carabinieri di Cassano Spinola hanno denunciato per guida in stato d’ebbrezza un 23enne di Viguzzolo controllato in Novi Ligure a seguito di sinistro stradale con feriti lievi e stato sorpreso con tasso alcoolemico pari a 1,00 g/l.
Segnalato invece, sempre dai Carabinieri di Cassano Spinola, alla Prefettura di Alessandria per uso personale di sostanze stupefacenti un 36enne di Serravalle Scrivia trovato in possesso di 0,39 grammi di sostanza stupefacente di tipo cocaina.

I Carabinieri di Arquata Scrivia hanno denunciato per porto abusivo di armi un algerino 26enne residente in Francia. L’uomo, controllato nei parcheggi del centro commerciale Outlet di Serravalle in orario di chiusura e su segnalazione della vigilanza, è stato trovato in possesso di una mazza da baseball della lunghezza di 60 centimetri, custodita all’interno
dell’autovettura. Il 26enne, che riferiva ai Carabinieri di trovarsi nel parcheggio per cercare delle scarpe acquistate nel pomeriggio che non trovava, è risultato detenere 0,94 grammi di marijuana ed è stato segnalato alla Prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti.


I Carabinieri di Novi Ligure hanno denunciato per inottemperanza alle disposizioni dell’Autorità un 42enne lituano, in Italia senza fissa dimora e con pregiudizi di polizia, poiché, controllato all’interno di un bar di Novi Ligure, è risultato gravato dal provvedimento di allontanamento di cittadino europeo emesso e notificato dalla Questura di Milano il 25 giugno scorso, al quale lo stesso non aveva ottemperato.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X