Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Un arresto e due denunce per spaccio nei pressi della stazione di Torino Porta Nuova

Pubblicato

il

TORINO – A Torino Porta Nuova un maggiorenne marocchino è stato arrestato per possesso di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Il giovane, in compagnia di altri due ragazzini connazionali, è stato controllato in orario serale dagli operatori polfer, sotto i portici cittadini adiacenti alla stazione ferroviaria. Tutti sprovvisti di documenti, si sono dichiarati minorenni, ospiti di una comunità di accoglienza nella provincia di Savona, da cui si sono poi allontanati.

Dopo essere stati accompagnati negli uffici di polizia, hanno da subito mostrato un atteggiamento nervoso e dal controllo effettuato, tutti sono stati trovati in possesso di sostanza stupefacente tipo hashish, nello specifico: poco più di 10 gr di stupefacente, confezionato in un involucro di cellophane e 110 euro divisi in 22 banconote da 5 euro, celati negli indumenti; circa 9 gr. e 17 banconote in tagli da 5 euro per 85 euro complessivi e altri 410 euro in tagli da 10 e 20 euro, occultati negli indumenti; infine, circa 8 gr. e 6 banconote da 5 euro per un totale di 30 euro, il tutto contenuto all’interno di uno zaino.

In esito agli accertamenti medici effettuati presso il locale nosocomio, uno dei tre è risultato maggiorenne. Sottoposto ai rilievi foto-dattiloscopici, è stato arrestato ed associato presso la locale Casa Circondariale ‘Lorusso e Cutugno’ di Torino, dove dal controllo all’ingresso sono stati rinvenuti ulteriori 620 euro divisi in piccoli tagli di banconote, nascosti in una cucitura interna agli indumenti intimi. Gli altri due, minori, sono stati denuncia in stato di libertà per possesso di sostanza stupefacente e accompagnati presso due differenti strutture di accoglienza della provincia. Il denaro e tutto lo stupefacente sono stati sequestrati.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X