Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Torino: senza mascherine e gel igienizzante, locale chiuso per 5 giorni

Pubblicato

il

Sono circa le 21 in via Dante di Nanni quando la pattuglia del commissariato San Paolo nota la presenza di tre soggetti, due avventori ed un dipendente, all’interno di un esercizio commerciale regolarmente aperto. I due clienti non indossano correttamente la mascherina, calzandola al di sotto del mento.

Gli agenti accedono al locale, verificando all’ingresso la presenza dell’apposito cartello che indica il numero 1 come massimo di presenze consentite all’interno. Inoltre, viene constatata la totale assenza di prodotti igienizzanti per le mani, come previsto dai protocolli vigenti.

Gli avventori e il dipendente sono stati sanzionati per aver violato le disposizioni atte a contenere la diffusione del Covid-19 mentre al titolare è stata disposta la chiusura provvisoria del locale per cinque giorni.

Torino: “Provetto chirurgo” arrestato dagli agenti della Squadra Volante

Fermato al “Maria Vittoria”

Il fatto è accaduto sabato pomeriggio. Un trentacinquenne italiano viene visto introdursi in una sala visite del nosocomio di Corso Tassoni.  Il testimone nota l’uomo avvicinarsi al carrello dove sono riposti gli utensili medico-sanitari e ne occulta uno all’interno della tasca del giubbotto. Dopo essere uscito dalla sala visite viene invitato da personale medico, che ancora non sa del furto, a sedersi in sala di attesa. Di lì a breve il personale sanitario viene informato del furto e fa intervenire la polizia. Nel frattempo, un vigilantes trova l’uomo in possesso di due coltelli di 36 e 33 cm che depone su un davanzale.

Al loro arrivo, nel corso della perquisizione, gli agenti della Squadra Volante, rinvengono addosso al reo un una forbice tira-punti. In un primo tempo l’uomo dice ai poliziotti che l’utensile chirurgico è di sua proprietà da lui utilizzato per la rimozione delle cuticole dalle mani. A breve emergerà la verità che porterà all’arresto dell’uomo per il furto e alla sua denuncia per il possesso dei coltelli.

Torino: padre di famiglia con lo stupefacente nell’armadio della camera da letto

Quarantenne arrestato dagli agenti del Comm.to Dora Vanchiglia

Lo scorso lunedì mattina, a seguito di un’attività di indagine, i poliziotti del Comm.to Dora Vanchiglia intervengono presso un’abitazione privata di via Montanaro. Attendono che il capo famiglia, un quarantenne di nazionalità marocchina, regolarmente residente in Italia, rincasi dopo aver accompagnato i figli a scuola e insieme a lui procedono alla perquisizione dell’alloggio. Nascosti nell’armadio della camera da letto, gli investigatori rinvengono 7 panetti di sostanza stupefacente, hashish, per un peso complessivo di circa 700 grammi “griffati” con un noto marchio di moda. L’uomo, che a differenza della moglie, titolare di un reddito anche se esiguo, non ha alcuna occupazione lavorativa fissa e lascia ragionevolmente presumere tragga sostentamento dalla sola attività illecita, è stato arrestato per detenzione ai fini di  spaccio di sostanza stupefacente.

Torino: si crea un varco e tenta il furto al ristorante

53enne italiano arrestato dalla Polizia

Scassina l’infisso esterno della vetrina del locale con un cacciavite, infrange la vetrata superiore e si “tuffa” all’interno del ristorante chiudendo dietro di sé il serramento nel tentativo di passare inosservato. È successo lunedì sera intorno le 23.30. Un uomo con una giacca rossa e nera e un paio di scarpette bianche non può di certo passare inosservato mentre manda in frantumi la vetrata di un locale commerciale in orario di chiusura. La scena è stata seguita a vista da un uomo che in quegli attimi si trovava affacciato al balcone di casa ed ha contattato le Forze dell’Ordine. Gli agenti del Commissariato Borgo Po, raggiunta piazza Borromini, aprono l’infisso esterno del ristorante e scorgono immediatamente la sagoma dell’uomo che armeggia vicino il registratore di cassa. Così, uno dei due operatori utilizza lo stesso varco per accedere al locale e fermare il ladro. Si tratta di un cinquantatreenne italiano con diversi precedenti per reati contro il patrimonio. L’uomo è stato arrestato per tentato furto aggravato

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X