Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Torino, chiede aiuto economico a una minorenne derubandola, arresto dei Carabinieri

Pubblicato

il

TORINO – Ha utilizzato due volantini colorati con scritto “OBIETTIVO LAVORO” e alcune cartoline per adescare una minorenne e derubarla. Un finto venditore di cartoline ha chiesto un contributo economico per un pasto caldo e per proseguire gli studi a una 16enne ma era il pretesto per rubarle il denaro.  E’ accaduto ieri pomeriggio in Via Garibaldi. Il ladro è stato arrestato dai Carabinieri. Si tratta di un italiano di 22 anni,  abitante a Torino. Il giovane ha fermato due ragazze, una 15enne e una 16enne, con la scusa di vendere loro una cartolina in cambio di un contributo economico per un pasto caldo e per proseguire gli studi.  Una ragazza gli ha dato alcune monete ma lui le ha chiesto più soldi. La giovane, quindi, gli ha dato una banconota da 10 euro e una da 20 euro. Lui le ha restituito la banconota da 10 e le ha chiesto più soldi; la minore spaventata e incapace di reagire, ha preso dalla borsetta una banconota da 50 euro.

Il ladro, quindi, ha strappato la banconota dalla mano della ragazza ed è scappato. Con 70 euro. Le due minori sono corse in piazza Castello dai carabinieri della Stazione Torino Monviso e 1^ Reggimento Carabinieri Piemonte, in servizio di ordine pubblico. Dopo aver denunciato l’accaduto, i carabinieri hanno immediatamente  avviato le ricerche in tutta la zona. Il fuggitivo è stato rintracciato poco dopo in via Palazzo di Città seduto sulla soglia d’ingresso di un negozio, forse in attesa di un’altra vittima da derubare.  Il 22enne è stato arrestato per furto con strappo. Recuperati 70 euro della vittima  e due volantini colorati con  scritto “OBIETTIVO LAVORO” (azienda esistente ma del tutto estranea alla vicenda) che l’arrestato ha utilizzato per adescare le sue vittime.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X