Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Polizia Municipale di Alessandria in sciopero dal 2 marzo

Pubblicato

il

I Vigili Urbani di Alessandria hanno esaurito la pazienza. Dopo trattative, senza esito con l’amministrazione comunale, durate mesi, in un’assemblea al comando di Via Lanza hanno deciso di proclamare lo sciopero.

Il servizio andato in onda nel nostro TG

È stato approvato quasi all’unanimità con circa 40 voti a voti a favore, uno contrario e due astenuti.

L’astensione dal lavoro sarà per tre giorni a partire da lunedì 2 marzo nelle prime due ore di turno. L’intenzione degli agenti era di scioperare per tre lunedì consecutivi (probabilmente perché il lunedì è giorno di mercato in piazza Garibaldi ed il traffico, con conseguente caos che ne viene fuori, farebbe notare di più la mancanza dei vigili urbani). La legge 146 però, che stabilisce tempi modi degli scioperi in questo tipo di servizi, impone che ci sia una pausa di 10 giorni tra uno e l’altro. I Sindacati e gli agenti di Polizia municipale stanno quindi ancora valutando le strategie per gli altri due giorni di sciopero dopo quello di lunedì 2 marzo.

La protesta degli agenti di Polizia Municipale è stata proclamata per protestare contro la carenza di personale. I 43 agenti attualmente in servizio devono coprire troppi turni (diurni, notturni e nei fine settimana). Il Comune ha offerto l’acquisto di auto nuove, la digitalizzazione di alcuni servizi interni per liberare agenti ma anche solo il problema della reperibilità non si può affrontare con 43 agenti quando ne sarebbero necessari almeno 120.  Non si intravede nessuna soluzione e quindi avanti con gli scioperi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X