Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Genova, rompe i vetri di un’auto per compiere un furto: arrestato

Pubblicato

il

Frantuma i vetri di un’auto per compiere un furto. Arrestato

Via Moresco, ore 21.20

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato un 54enne per tentato furto aggravato, denunciandolo inoltre per i reati di ricettazione e di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimardelli.

Ieri sera un uomo ha rotto i vetri di un’auto, servendosi di un frangivetro degli autobus AMT, per impossessarsi di un profumo di marca ed una sigaretta elettronica custoditi nell’abitacolo della vettura. Il furto però non è andato a buon fine in quanto sul posto è intervenuta una volante dell’U.P.G e S.P a seguito della  segnalazione di un abitante della zona. Alla vista della pattuglia il ladro ha tentato maldestramente di sbarazzarsi del frangivetro e alle domande circa la provenienza del profumo  ha risposto di averlo acquistato in un supermercato per pochi euro.

La volante ha provveduto quindi al trasferimento in Questura, oggi il processo per direttissima.

Pusher tenta la fuga per evitare la perquisizione. In arresto.

Corso Montegrappa, ore 15,00

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato un 23enne per i reati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel pomeriggio di ieri, durante l’ordinaria attività di controllo del territorio, i poliziotti del Commissariato San Fruttuoso hanno identificato due ragazzi che stazionavano nei pressi dell’ascensore Brignole- Metropolitana , luogo di ritrovo di persone dedite al consumo di stupefacenti. Uno dei due ha immediatamente consegnato 5,89 gr di sostanza stupefacente di tipo hashish e per questo è stato sanzionato amministrativamente ai sensi dell’art. 77 DPR 309/1990. L’altro, invece, si è da subito dimostrato insofferenza alla presenza degli agenti che proseguendo con i controlli hanno rinvenuto nella sua disponibilità più di 700 euro di cui non sapeva giustificare la provenienza.

I poliziotti hanno così deciso di estendere i controlli all’abitazione ma, una volta raggiunta, il giovane si è dato alla fuga lanciandosi su per una scalinata. Quando è stato raggiunto da un operatore  ha ingaggiato una colluttazione procurando a quest’ultimo una contusione alla caviglia e al braccio .

Durante la perquisizione, alla quale ha preso parte anche l’Unità Cinofila,  all’interno di alcuni zaini nascosti nel vano lavanderia, è stato rinvenuto più di 1 etto di hashish e circa 32 grammi di marijuana.

 Il giovane è stato quindi tradotto in Questura in attesa della direttissima prevista per oggi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Post AD
X