Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Pernigotti, la proprietà trasferisce gli impiegati a Milano

Pubblicato

il

NOVI LIGURE – La proprietà turca ha annunciato ai sindacati la volontà di trasferire gli impiegati degli uffici dello stabilimento di Novi nella sede di Milano.

A breve gli impiegati riceveranno la richiesta ufficiale di trasferimento. La notizia cade come un fulmine a ciel sereno per sindacati e dipendenti novesi. I Toksoz infatti, negli incontri del mese scorso al ministero a Roma, non avevano minimamente accennato all’intenzione di un trasferimento degli impiegati novesi, parlando solo di un rilancio della produzione nello stabilimento di Novi Ligure.

La volontà dell’azienda è di concentrare l’intera parte amministrativa dell’azienda a Milano, lasciando allo stabilimento di Novi solo la produzione e pochi impiegati, in attesa di investimenti futuri.

Intanto nello stabilimento novese è già partita la produzione per Pasqua 2020 e per l’8 gennaio è in programma un’assemblea dei lavoratori per decidere come rispondere ufficialmente alla proposta della proprietà turca.

A gennaio, inoltre, si terrà un nuovo tavolo al ministero del lavoro per firmare l’accordo sul passaggio dalla cassa integrazione per chiusura a quella per crisi industriale della durata di un anno, mentre il 14 gennaio si terrà l’udienza al tribunale di Milano per la causa intentata da Giordano Emendatori alla proprietà Toksoz.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X