Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

“I pendolari meritano un servizio ferroviario serio”

Pubblicato

il

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LA NOTA DELL’ASSOCIAZIONE PENDOLARI NOVESI

Sono passati un paio di mesi da quando è stata lanciata su Change.org la petizione “I Pendolari meritano un Servizio Ferroviario serio”.

Dal sito Gruppo Fs Italiane

Due mesi durante i quali RFI e Trenord hanno causato ritardi e soppressioni come se non ci fosse un domani: cavi elettrici che cadono, passeggeri abbandonati a sé stessi, passaggi a livello guasti, binari e rotaie che si usurano, centinaia di corse del passante ferroviario di Milano cancellate con rimpalli di responsabilità reciproci, linee turistiche (come la Lecco – Tirano) interrotte completamente nel periodo estivo, cioè il periodo di maggior afflusso di turisti in Valtellina, scioperi del personale di Trenord che – anziché causare un danno al datore di lavoro – lo causano ai viaggiatori.

Agli utenti, unici soggetti coinvolti che non hanno diritto di sciopero, è perfino negata la possibilità di confronto con il soggetto che dovrebbe regolare e controllare, giacché Regione Lombardia, nella persona dell’Assessore Terzi, da anni ormai nega ogni confronto ai comitati dei pendolari, in spregio alle norme vigenti.

In questo quadro apocalittico (ma reale e tangibile), Trenord dice che nel secondo semestre del 2021 l’81% dei clienti di Trenord si dichiara soddisfatto del servizio.
Ma vi pare possibile???
Siete soddisfatti del servizio ferroviario lombardo?
Non pensate che la Lombardia meriti dei treni che funzionano?

Aiutate i firmatari della petizione e i Rappresentanti dei Comitati dei Pendolari e dei Viaggiatori lombardi a chiedere al governo regionale un cambio di rotta sulla gestione e supervisione del trasporto pubblico ferroviario regionale: reale, concreto e immediato!

Fai sentire la tua voce! Sottoscrivi la petizione
https://www.change.org/p/i-pendolari-meritano-un-servizio-ferroviario-serio

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Post AD
X