Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Omicidio-suicidio a Carmagnola, pensionato uccide donna e poi si spara

Pubblicato

il

AGGIORNAMENTO ORE 12.00

Ha ucciso con un colpo di pistola quella che dalle prime indagini sembrerebbe essere stata la sua compagna, poi, una volta rientrato a casa, si è suicidato con la stessa arma.

L’omicidio suicidio è avvenuto questa mattina a Carmagnola, nel torinese.

Pasquale Mattana, un pensionato 71enne, nelle prime ore del mattino si è recato a casa di Eufrosina Martini, 68 anni, in via Gozzano al numero 10. Cosa sia successo ancora non si sa, in quanto nessuno ha sentito urla o segni di un litigio fra i due. Poi un colpo di pistola.

Una volta uccisa la donna, Mattana è rientrato nella sua abitazione di Bagnolo, sempre nell’hinterland torinese, ha chiamato al telefono il figlio per confessargli quello che aveva appena fatto. Dopo di che ha puntato l’arma verso di se e si è ucciso con un colpo alla testa.

I carabinieri della stazione di Carmagnola, stanno tentando di ricostruire la dinamica dei fatti. Dai primi accertamenti non risultano precedenti denunce a carico del pensionato, che deteneva regolarmente la pistola e neppure litigi fra i due che possano far luce sul movente.


CARMAGNOLA – Tragedia in via Gozzano 10 a Carmagnola, dove si è consumato un omicidio-suicidio. Un uomo, un pensionato residente a Bagnolo Piemonte, ha ucciso una donna, forse la compagna, e poi si tolto la vita, sparandosi.

La pistola era regolarmente detenuta e, al momento, non risultano precedenti denunce, litigi o interventi passati da parte dei Carabinieri. Sono in corso gli accertamenti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X