Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Odori nauseanti dai campi arati in zona Fraschetta

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Odori nauseanti in zona Fraschetta hanno reso necessario l’intervento dell’Arpa nella giornata odierna.

L’Arpa di Alessandria è intervenuta anche oggi, per effettuare altri controlli in zona Fraschetta, a Est di Alessandria, sollecitata da molte chiamate dei cittadini che protestavano per gli odori fortissimi, nauseanti e insopportabili al punto da causare fastidiosi malori. Da giorni il fenomeno “miasmi” si verifica nelle zone di Spinetta Marengo, Litta Parodi, Frugarolo, Bosco Marengo, Casalcermelli, Castelceriolo e anche al quartiere Pista di Alessandria. Il direttore del Dipartimento Arpa di Alessandria, Alberto Maffiotti, ha spiegato che non ci sono pericoli per la salute pubblica.

Si tratta di un fenomeno che non deriva dal polo chimico spinettese, ma è un fenomeno dovuto agli interventi che si fanno in questo periodo in agricoltura. A settembre si arano e si lavorano i terreni spargendo anche dei concimi  con un odore molto fastidioso. Le particelle che si sprigionano e causano la puzza non riescono ad essere smaltite in maniera graduale nell’aria nelle 24 ore. La causa sta nel freddo notturno che trattiene gli odori a terra che poi al mattino improvvisamente si sprigionano con l’alzarsi delle temperature. Lo dimostrano anche le chiamate di protesta effettuate dai cittadini che sono concentrate soprattutto al mattino. Cessano, infatti, improvvisamente verso le 10,30. Il direttore di Arpa, Maffiotti, aggiunge che lo stesso fenomeno potrebbe verificarsi anche domani. È infatti previsto che la temperatura si abbassi anche stasera in maniera decisa trattenendo gli odori a terra, per poi domani mattina liberarli col sole causando un altro “fenomeno miasmi”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X