Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

La Commissione Alessandria Sud chiede ufficialmente al Comune la gestione del Forte Acqui

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Durante la riunione aperta ai cittadini svoltasi lunedì 29 novembre, la Commissione Alessandria Sud ha presentato le attività sino ad oggi gestite, di cui alcune già concluse, e soprattutto ha presentato le nuove iniziative in programma che interesseranno il Quartiere Cristo e i sobborghi. Tra queste la richiesta di assegnazione del Forte Acqui al Quartiere Cristo.

“È stato presentato lo stato di avanzamento che vede il coinvolgimento dell’Amministrazione comunale e della Sovrintendenza ai beni artistici della Regione Piemonte deputata alla tutela della struttura. Sono state raccolte le proposte degli intervenuti e la direzione che verrà intrapresa è quella di una gestione delle aree interne del Forte, predisponendo attività ludico-ricreative che possano rafforzare il contatto con la natura, l’attività motoria e quanto di utile affinché l’area possa essere prontamente restituita ai cittadini del quartiere e della città.” – spiega Alessandro Borgoglio, coordinatore della Commissione Alessandria Sud

Nei prossimi giorni verranno stilati alcuni eventi e programmi da sottoporre all’attenzione delle autorità competenti, affinché già dalla primavera prossima l’area risulti attiva.  – continua Borgoglio – Nella giornata di ieri abbiamo avanzato all’Amministrazione Comunale la richiesta di assegnazione del Forte al Quartiere Cristo per migliorie e rilancio dell’area. In primavera puntiamo ad un evento pubblico. Attendiamo una riposta celere del Comune affinché dopo molti anni quest’area possa rivivere, in primis partiremo con le aree verdi , telecamere , illuminazione e poi valuteremo la situazione dei bastioni”.

Per quanto riguarda la situazione nei sobborghi, la Commissione ha comunicato che recentemente a Casalbagliano sono state risolte alcune complessità legate alla pubblica fognatura, grazie all’intervento di Amag Reti Idriche, mentre a Cabanette sono già stati effettuati i sopralluoghi presso la piazza antistante la chiesa per verificare congiuntamente all’Amministrazione comunale, ed in particolare all’assessore Barosini, la possibilità di variare la disposizione della segnaletica orizzontale al fine di agevolare il passaggio dei mezzi pubblici e rendere più sicura l’area di manovra e passaggio dei veicoli. A Villa del Foro, dopo gli eventi organizzati nel mese di settembre, risulta sempre più vicina la riapertura della Soms, in quanto si stanno predisponendo degli accordi con alcune associazioni affinché la struttura già chiusa da anni possa essere riaperta e mantenuta in efficienza

In merito al Quartiere Cristo, per l’incrocio tra via Bonardi e corso Carlo Marx, si è deciso di predisporre un progetto da sottoporre all’attenzione dell’Amministrazione, per risolvere un problema di sicurezza legato al traffico veicolare e ciclabile causato dalla complessità dell’intersezione, mentre ka congiungente tra via Parini e via Giordano è stata finalmente asfaltata.

Molti altri i temi toccati, tra questi la condizione relativa alla gestione rifiuti, la funzionalità del distretto sanitario di via Canova (zona Galassia), le piste ciclabili, lo stato dell’arredo urbano nel quartiere e nei sobborghi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X